Disastro VAR in Venezia-Milan, tifosi della Roma furiosi | Florenzi diventa un caso

Venezia-Milan, i tifosi della Roma reagiscono furiosi sui social network: quell’intervento di Florenzi diventa un caso molto discusso.

Le polemiche arbitrali continuano a tenere banco in Serie A. Lo strumento innovativo che doveva zittire le polemiche, il VAR, nelle ultime settimane ha scatenato effetti invece contrari. E la Roma nel corso di questa stagione è quasi sempre stata protagonista in negativo. Chiamatela sfortuna o come volete, di sicuro la squadra allenata da Mourinho è stata finora tra le più penalizzate.

Calciomercato Roma
Alessandro Florenzi ©LaPresse

Contro il Milan, la Roma ha subito un rigore contro in avvio di partita in seguito a una segnalazione del VAR Aureliano, che già da arbitro nella partita persa a Venezia era stato protagonista in negativo con scelte a dir poco discutibili. Il presunto fallo di mano di Abraham lo ha visto solo lui, nessuno dei calciatori in campo aveva protestato e anche in tv pochi tifosi avevano notato la dinamica. Una chiamata forzata che ha compromesso la partita della Roma, con tante altre decisioni arbitrali scandalose.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Inter beffata | Futuro già deciso

Venezia-Milan, Florenzi da rigore: arbitro e VAR non intervengono

calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

Ebbene il Milan è stato protagonista anche questa domenica di alcuni episodi arbitrali favorevoli che hanno fatto rabbrividire i tifosi giallorossi sui social. In particolare un fallo di Florenzi su Henry non è passato inosservato.

Tanto che un amareggiato tifoso della Roma ha scritto su Twitter: “Ma la trattenuta di Florenzi in area di rigore in Venezia-Milan? Ah già che sbadato Florenzi non gioca più con noi nella Roma!”

Non è stato l’unico errore fatto dalla terna arbitrale e dal VAR, come fatto notare sempre su Twitter dal giornalista Maurizio Pistocchi. Un durissimo intervento di Saelemaekers al 5′ di gioco avrebbe meritato senza dubbio il cartellino rosso. Il VAR Mazzoleni ha però deciso di non intervenire, al contrario di quanto fatto da Aureliano nella partita Milan-Roma dell’Epifania.