Calciomercato Roma, ritorno di fiamma improvviso | “Giallo” sul suo futuro

Calciomercato Roma, le ultime indiscrezioni rilanciate da Sky fanno chiarezza su uno dei profili più “gettonati” della Serie A.

Come concluderà la propria sessione invernale di calciomercato la Roma? Sono in tanti a chiederselo, e non è escluso che alla fine Tiago Pinto possa decidere di estrarre il coniglio dal cilindro con il quale, ad esempio, ha sorpreso tutti con l’acquisto di Sergio Oliveira.

Nandez Calciomercato Roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Sebbene il centrocampo sia il reparto che, per forza di cose, è maggiormente attenzionato dal general manager dei giallorossi, alla fine qualcosa potrebbe essere fatto anche in attacco, reparto privo di Borja Mayoral, approdato al Getafe come Villar. Rimanendo nella zona nevralgica del campo, un profilo da tempo accostato alla Roma, ma senza che si siano mai creati i presupposti concreti per un blitz decisivo, è quello di Nahitan Nandez, centrocampista uruguayano in forza al Cagliari, che fa gola a diversi club di Serie A. Negli ultimi giorni il Torino sembra aver messo la “freccia”, su espressa richiesta di Juric, anche se i sardi, tra prestito oneroso ed obbligo di riscatto, non si sarebbero discostati da una richiesta complessiva di 20 milioni di euro.

Leggi anche –> Calciomercato Roma, dalla Spagna | Colpaccio in Liga: così è saltato tutto

Calciomercato Roma, il Napoli ritorna su Nandez | Inter più defilata

Nandez Calciomercato Roma Napoli
Nahitan Nandez ©LaPresse

Stando a quanto riferito da Sky, anche il Napoli si sarebbe nuovamente interessato alla situazione legata al centrocampista del Cagliari, anche se i partenopei fino a questo momento non hanno imbastito una vera e propria trattativa. D’altro canto, Nandez si auspica che anche l’Inter possa riprendere i contatti con i sardi, anche se i nerazzurri sembrerebbero essere indirizzati vero altri obiettivi e al momento restano piuttosto freddi sul uruguagio. La partita, dunque, è ancora aperta: chi muoverà meglio le pedine, farà scacco matto, fermo restando che un ruolo rilevante lo ricoprirà la volontà del diretto interessato.