Italia, convocati Mancini | Ci sono tre giallorossi. Ritorna Balotelli

Dopo la quarta giornata di ritorno del massimo campionato italiano di calcio, c’è la sosta per le Nazionali, ma nessuna partita per gli azzurri.

Il commissario tecnico della Nazionale italiana ha diramato la lista dei giocatori che da mercoledì a venerdì si raduneranno a Coverciano per un breve stage in vista dei play off di qualificazione al Mondiale in programma a fine marzo,

Roberto Mancini
Roberto Mancini ©LaPresse

Il 24 marzo gli azzurri affronteranno la Macedonia del Nord nel playoff valido per l’accesso alla finalissima (l’altra sfida è tra il Portogallo e la Turchia, ndr) che porterà poi la vincitrice alla fase a gironi del prossimo Mondiale, in programma dal 21 novembre al 18 dicembre in Qatar. Prima chiamata in azzurro per il portiere Carnesecchi, il difensore della Lazio Luiz Felipe, Scalvini, Fagioli, Frattesi, Samuele Ricci e Joao Pedro.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, il gioiello resta in Serie A | Futuro da un’altra parte

Convocati Italia, le scelte di Roberto Mancini

Portieri: Marco Carnesecchi (Cremonese), Alessio Cragno (Cagliari), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa);

Difensori: Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Davide Calabria (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Mattia De Sciglio (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Alessandro Florenzi (Milan), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Luca Pellegrini (Juventus), Giorgio Scalvini (Atalanta), Rafael Toloi (Atalanta);

nazionale Italia
©LaPresse

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Nicolò Fagioli (Cremonese), Davide Frattesi (Sassuolo), Manuel Locatelli (Juventus), Matteo Pessina (Atalanta), Samuele Ricci (Empoli), Stefano Sensi (Inter), Sandro Tonali (Milan);

Attaccanti: Mario Balotelli (Adana Demirspor), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Joao Pedro (Cagliari), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Mattia Zaccagni (Lazio), Nicolò Zaniolo (Roma).