Addio al calciomercato di gennaio | L’annuncio ufficiale di Ceferin

Il presidente della Uefa, organo che gestisce il mondo del calcio europeo, sta considerando di dire addio alla finestra invernale di mercato

Il calcio che conosciamo potrebbe cambiare totalmente faccia. Il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, sta considerando di apportare dei cambiamenti allo sport più bello del mondo con l’obiettivo di migliorarlo. Tra i provvedimenti del numero uno del calcio europeo ce ne sono alcuni che riguardano sicuramente la SuperLega. Il tentativo di creazione di un nuovo campionato da parte di Agnelli e altri big del calcio non è piaciuto a Ceferin che ha condannato duramente sin da subito l’iniziativa.

addio calciomercao di gennaio ceferin uefa
Aleksander Ceferin, presidente della Uefa ©LaPresse

I piani del presidente della Uefa sono dovuti cambiare anche a causa della pandemia. Il Covid ha cambiato inevitabilmente il panorama mondiale, così come sta facendo adesso la guerra in Ucraina. Il conflitto iniziato dalla Russia il 24 febbraio, è stato condannato da Ceferin che ha dovuto posticipare alcune sue decisioni. Al loro posto ne sono state prese altre, anche insieme alla Fifa, per sanzionare sia la Nazione governata da Putin, che tutti i suoi atleti. La Russia, infatti, non prenderà parte al Mondiale in Qatar e le squadre russe non potranno partecipare alle coppe europee.

Addio al calciomercato di gennaio | Il comunicato di Ceferin

addio calciomercao di gennaio ceferin uefa
Alexander Ceferin, 54 anni, numero uno del calcio europeo ©LaPresse

Uno dei provvedimenti di Ceferin per modificare il mondo del calcio che è stato rimandato a causa della pandemia riguarda il calciomercato di gennaio. In un’intervista al Corriere della Sera, il numero uno della Uefa ha confessato di voler dire addio alla finestra invernale di calciomercato. Un cambiamento che modificherebbe sicuramente il volto di questo sport così come lo conosciamo. Gli acquisti come quelli di Ainsley Maitland-Niles e Serigo Oliveira per migliorare la rosa non potrebbero più avvenire. Dire addio al calciomercato di gennaio servirebbe a mettere un freno alla compravendita di giocatori, che risulta essere molto lunga.