Calciomercato Roma, doppia bocciatura in diretta: “Non sono in linea”

Calciomercato Roma, doppia stroncatura in diretta per Tiago Pinto. Il general manager giallorosso è stato bocciato su due innesti.

La Roma è reduce da una nuova vittoria in trasferta, espugnato di misura il Gelredome del Vitesse. Primo atto degli ottavi della Conference League portato a casa non senza affanno dai giallorossi, che hanno chiuso in dieci uomini la gara. Domenica sarà la volta di una nuova trasferta in Serie A, stavolta in casa dell’Udinese. In queste ore arriva una doppia bocciatura sul calciomercato dei giallorossi.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Non tutte le vittorie hanno lo stesso peso specifico, a maggior ragione se arrivano con uno scarto di misura. La Roma è reduce da ben tre vittorie col minimo scarto, la più recente conquistata ieri sul campo da gioco del Vitesse. Il primo round degli ottavi di Conference League è andato ai giallorossi, ma la prova fornita ha mostrato nuovamente evidenti lacune. Piovono le bocciature all’interno della rosa giallorossa, ricadendo direttamente sull’ operato del responsabile del calciomercato a Trigoria, il general manager Tiago Pinto. Il dirigente portoghese, ex Benfica, riceve una doppia bocciatura in diretta radio.

Calciomercato Roma, doppia bocciatura in diretta: “Non sono in linea”

calciomercato Roma
Matias Vina ©LaPresse

Doppia bocciatura sulle corsie esterne per Tiago Pinto. La stroncatura è arrivata in diretta radio ai microfoni dell’emittente Tele Radio Stereo. A parlare è stato Serse Cosmi, ex tecnico tra le tante squadre di Perugia, Palermo e Brescia. L’ultima esperienza in panchina è al Crotone e durante la sua carriera non ha mai nascosto la propria fede giallorossa. Intervistato dopo la gara di ieri l’ex allenatore è tornato sulla brutta prova espressa dalle corsi laterali, partendo dal giudizio su Matias Vina: “Mi fa pensare che non si sia ambientato, voglio essere bonario, perché raramente uruguaiani o argentini hanno avuto bisogno di troppo tempo.” Cosmi poi rincara la dose, stroncando anche l’omologo sulla fascia destra, l’inglese Maitland-Niles: “Se dovessi giudicare quello che si è visto in campo, ad oggi credo che lui e Maitland-Niles siano giocatori poco in linea con il valore della squadra.” E’ apparso evidente che l’occasione concessa ieri ai due terzini non sia stata sfruttata dai diretti interessati, sostituiti in blocco al quarantacinquesimo minuto da Josè Mourinho.