Calciomercato Roma, Mourinho cala il Settebello

Finire al meglio la stagione, con due obiettivi importanti da conquistare, e costruire la Roma del futuro. Ecco la missione di José Mourinho.

Concludere la stagione nel migliore dei modi, coltivando fino in fondo le ambizioni in Italia e in Europa, prima di concentrarsi sulla prossima annata. Il pensiero di José Mourinho è molto chiaro. L’allenatore portoghese, arrivato la scorsa estate per un progetto triennale di crescita della Roma, sa come si fa. Ed è perfettamente consapevole della necessità di mantenere alta l’attenzione su questo importantissimo finale di stagione.

calciomercato roma
José Mourinho ©LaPresse

Poi, a bocce ferme, si potrà ragionare sul futuro. Sui calciatori da confermare e su quelli da cedere, sugli obiettivi di mercato e sulle operazioni da portare avanti. Non che questi pensieri, in questo momento, siano estranei allo Special One. Semplicemente, non è il momento di metterli al centro dell’agenda, non ancora. La priorità assoluta, da qui a maggio inoltrato, va al campo e alle prestazioni che la Roma dovrà offrire. Sperando di potersi togliere qualche soddisfazione importante.

Calciomercato Roma, le certezze di Mou | Sette nomi per il futuro

Anche perché è inevitabile che il finale di stagione possa avere riflessi anche sulle strategie societarie in vista del prossimo calciomercato. Un po’ perché dal piazzamento in Serie A e in Conference League dipenderà parte degli introiti giallorossi. Un po’ perché sono in molti, nella rosa attuale, a non poter contare con certezza su una riconferma in vista della prossima stagione. E un finale in crescendo potrebbe rinforzare la loro posizione agli occhi dello Special One. Che, ad oggi, ha solo 7 elementi che ritiene indispensabili e sui cui vuole costruire la Roma del futuro.

calciomercato roma
Tammy Abraham e Lorenzo Pellegrini ©LaPresse

Partendo dalla difesa, le certezze sono Rui Patricio, Smalling e Spinazzola. L’estremo difensore si è confermato più che affidabile, mentre per il centrale inglese sono aperte le strade che portano al prolungamento di contratto. Spinazzola quest’anno non è mai stato a disposizione, ma Mourinho è consapevole che trovare sul mercato esterni migliori di lui è impresa ardua. Con i magnifici tre potrebbe esserci ancora Karsdorp, insieme a un centrale di grande livello. In mezzo al campo le novità saranno diverse. Scontata la permanenza di Pellegrini, Mou ha chiesto di confermare anche Mkhitaryan e Sergio Oliveira. Per il primo ci sarà da trovare l’accordo sul rinnovo, visto che va in scadenza a giugno, mentre il portoghese dovrebbe essere riscattato dal Porto per 13 milioni. In avanti la certezza è una sola, e non potrebbe essere altrimenti: Tammy Abraham sarà ancora il centravanti della Roma, nonostante le lusinghe della Premier, abbagliata dai numeri straordinari della stagione dell’attaccante. Il club, però, non ha intenzione di cedere alle proposte che, probabilmente, arriveranno.