Aggressione Bodo-Roma, indagini Polizia e UEFA | Ecco cosa succederà

Le forze dell’ordine norvegesi hanno aperto un indagine sull’aggressione in Bodo-Roma, che ha visto protagonista il tecnico Knutsen

Brutta partita quella della Roma contro il Bodo/Glimt, ma quello che ha fatto ancora più scalpore è stata l’aggressione fuori dal campo al termine della gara. L’accaduto, denunciato a Sky da Lorenzo Pellegrini, è avvenuto poco dopo il fischio d’inizio, nel tunnel per andare verso gli spogliatoi. Inizialmente, tutto è cominciato come una discussione a parole tra Nuno Santos e Kjetil Knutsen, allenatore del Bodo. Il tecnico giallonero, però, poi ha perso le staffe e ha colpito il collaboratore di Mourinho con un pugno.

aggressione bodo-roma knutsen nuno santos mourinho
Kjetil Knutsen, allenatore del Bodo/Glimt ©LaPresse

Un atteggiamento che va condannato e a cui nessuno si immaginava di dover assistere a questi livelli. Anche se è il suo primo anno di esistenza, la Conference League è una competizione europea  che sta attirando parecchio pubblico, vista anche la caratura delle squadre che sono arrivate alle fasi finali. Ce ne sono alcune, poi, come il Bodo, che rappresentano una vera e propria sorpresa in grado di mettere in difficoltà la Roma. La gara in Norvegia è stata molto difficile anche a causa degli errori individuali dei giallorossi, che hanno meritato diverse insufficienze nei voti post partita.

Aggressione Bodo-Roma, la polizia e la Uefa indagano

aggressione bodo-roma knutsen nuno santos mourinho
Mourinho e i suoi collaboratori in panchina ©LaPresse

La segnalazione dell’aggressione di Knutsen al termine di Bodo-Roma è arrivata anche alla polizia. Secondo quanto riporta Nettavisen, le forze dell’ordine di Nordland hanno aperto un’indagine sull’accaduto epr capire cosa sia successo. La polizia è stata chiamata da qualcuno per dei tafferugli nel tunnel dello stadio, ma una volta arrivata lì la situazione era tornata alla normalità. A Tv 2, poi, il responsabile delle operazioni del distretto di polizia, Kristian Karlsen, ha affermato che c’è stata qualche spinta, ma nessuno è rimasto ferito e nessuno vuole sporgere denuncia.

Il provvedimento più importante, però, potrebbe essere preso dalla Uefa, che ha aperto un’indagine per fare chiarezza. Dalle valutazioni dell’organo calcistico europeo potrebbero esserci alcune sanzioni. La più probabile delle ipotesi è una squalifica per Knutsen, mentre la meno probabile è una sconfitta a tavolino per i norvegesi.