Il portiere del Bodo sbeffeggia Mourinho | Attacco sui social

Bodo-Roma non finisce più, e l’aria diventa ancora più elettrica in vista della sfida di ritorno all’Olimpico. Adesso c’è Mourinho nel mirino

Senza fine. Menomale, però, che giovedì prossimo si chiuderà tutto. Sperando ovviamente che i norvegesi possano tornare a casa delusi e tristi. Vorrebbe dire che la squadra di José Mourinho avrà fatto il suo eliminando dalla Conference League quella che fino ad ora è stata la bestia nera della stagione. Bene, c’è un nuovo capitolo oltre le polemiche che ci sono state durante la giornata di oggi.

Bodo-Roma
Mourinho ©LaPresse

E, stavolta, a finire nel mirino è stato José Mourinho. “Attaccato” dall’estremo difensore del Bodo che attraverso un Tweet ha riportato a galla le parole che lo Special One ha detto durante la conferenza stampa di presentazione alla gara. Insomma, non le ha mandate a dire Haikin.

Bodo-Roma, Mourinho nel mirino

“Una notte da ricordare parte 2. E che risultato per una squadra che parla troppo”. Questo il Tweet polemico del portiere che punta lo Special One, che come detto aveva parlato proprio così alla vigilia della sconfitta di ieri. Polemiche su polemiche, l’Uefa che ha aperto anche un’indagine sui fatti successi alla fine della sfida, e adesso questo nuovo capitolo che non fa altro che alimentare il calore che giovedì prossimo, e su questo ci sono pochi dubbi, ci sarà dentro l’impianto del Foro Italico.

Non si può parlare d’impresa, perché battere una squadra modesta come il Bodo deve essere la normalità. Ma bisogna senza dubbio riuscire in quello che è un obiettivo, eliminare alla Conference League i norvegesi. Serve la migliore Roma. Serve anche il supporto della tifoseria e quello siamo convinti non mancherà. E questo Tweet di stasera non farà altro che dare una carica maggiore ai giallorossi. Bodo, avvisato.