Calciomercato Roma, prima le vittorie poi la firma

L’obiettivo di calciomercato della Roma ha programmato il suo futuro. Prima vuole vincere e poi potrà mettere la sigla al contratto

Mentre tutti sono con la testa al Bodo/Glimt, c’è qualcuno che pensa ad altro. Si tratta di Tiago Pinto che ovviamente pensa alla gara di Conference League, ma anche alle prossime mosse di calciomercato della Roma. Da questa partita dipenderanno diverse cose che potrebbero influenzare l’andamento delle future trattative. Per questo motivo, l’ex Benfica pensa sì al Bodo, ma anche a come dovrà muoversi in estate. Ancor di più se si pensa che Mourinho ha intenzione di rinforzare in modo massiccio la squadra in estate. A partire dal primo luglio, infatti, cominciano le trattative e Pinto dovrà farsi trovare pronto per accontentare lo Special One.

calciomercato roma mkhitaryan
Tiago Pinto e José Mourinho, rispettivamente general manager e allenatore della Roma ©LaPresse

Il primo reparto che sarà cambiato da Mou è il centrocampo, in cui manca un regista. José, sta chiedendo da tempo qualcuno che sia in grado di gestire i tempi di gioco e nel corso della stagione ha provato diversi calciatori in quel ruolo. I migliori secondo il tecnico portoghese sono stati Sergio Oliveira, Bryan Cristante e Henrikh Mkhitaryan. Il primo, che come ha sottolineato lo stesso Special One, non è un regista, ha svolto molto bene quel ruolo. L’ex Atalanta, invece, è stato elogiato nel corso di una recente intervista post partita, dimostrando quanto apprezzi le sue qualità. Infine, l’armeno rappresenta il caso più curioso. L’ex Arsenal, infatti, di mestiere fa il trequartista e spesso è stato utilizzato davanti la difesa.

Calciomercato Roma, Mkhitaryan: “Prima penso a vincere. C’è tempo per parlare del contratto”

calciomercato roma mkhitaryan
Henrikh Mkhitaryan, attaccante armeno della Roma ©LaPresse

Proprio l’armeno ha parlato in conferenza stampa dopo José Moruinho. L’ex Arsenal ha parlato ai microfoni della società, della gara che aspetta la Roma contro il Bodo/Glimt, ma anche del suo futuro. Mkhitaryan, infatti, ha confessato come sia concentrato solo sulle partite che deve giocare e che vuole vincere. Questo porta a un posticipo delle conversazioni per trattare il rinnovo del contratto. Il numero 77 è l’unico giallorosso in scadenza a giugno 2022 e il suo accordo deve essere ancora prolungato.