Totti come un Picasso: il furto con scasso fa ancora più male

Singolare avvenimento in provincia di Firenze, dove una banda di ladri ha deciso di trafugare un oggetto riguardante l’ex numero 10

Francesco Totti continua a far parlare di sé. Qualche anno fa la leggenda della Roma faceva innamorare tantissimi tifosi e appassionati di tutto il mondo. Nel 2017, poi, ha fatto il giro del monto la notizia del suo addio al calcio giocato, con un saluto al popolo giallorosso nello stadio Olimpico che ha commosso un fiume di persone. L’addio di Totti è stato un duro colpo, anche se l’ex Capitano ha continuato a rimanere legato alla società.

totti
Francesco Totti, ex numero 10 e dirigente della Roma allo Stadio Olimpico per assistere a una gara dei giallorossi ©laPresse

Stavolta, però, Totti non lo ha fatto con gli scarpini ai piedi e la fascia al braccio. Dopo aver appeso le scarpe al chiodo e aver smesso di fare magie in campo, Francesco ha indossato la giacca e la cravatta, diventando un dirigente della Roma. Nel periodo in cui il suo lavoro a Trigoria era dietro alle scrivanie del centro sportivo, il suo rapporto si è andato deteriorando visto il ruolo sempre più marginale che gli era stato assegnato. Questa situazione non piaceva all’ex numero 10, che ha preferito farsi da parte. Dopo una lunga assenza dallo stadio Olimpico, in queste ultime gare Totti è tornato a vedere la sua Roma vincere sostenuta da un fiume di tifosi.

Totti, trafugata una maglia autografata in provincia di Firenze

totti
Francesco Totti nella conferenza stampa al Coni ©LaPresse

In queste ore sta facendo discutere un furto che ha come oggetto più prezioso proprio una maglietta di Totti firmata dall’ex Capitano. Come riporta La Repubblica, in una casa a Vinci, in provincia di Firenze, una banda di ladri si è introdotta nella casa di una signora e hanno fatto man bassa di diversi oggetti. Fra questi, stando alle dichiarazioni della proprietaria, il più prezioso sicuramente per valore affettivo ad essere stato trafugato era proprio una maglia firmata dall’ex numero 10. Il cimelio ha ottenuto ancora più importanza dopo l’addio al calcio dell’ex leggenda, che in questo periodo si sta divertendo tra tornei di calciotto e l’agenzia CT10.