Calciomercato Roma, non solo Sarri: c’è il ritorno di fiamma

Calciomercato Roma, non c’è solo Sarri sull’obiettivo di Pinto per il prossimo stagione. Ritorno di fiamma e pista complicata

Il derby si era scatenato qualche settimana fa, dopo la partita di Conference League contro il Bodo. Anzi prima, meglio, visto che i norvegesi si erano allenati a Formello. E, vedendolo da vicino, così come vi avevamo spiegato, anche Sarri aveva messo gli occhi sull’attaccante Solbakken, 23 anni, che nel girone della manifestazione europea contro la Roma aveva fatto vedere delle buone cose.

calciomercato roma
Maurizio Sarri, allenatore della Lazio ©LaPresse

Così buone che Pinto aveva fatto un sondaggio. Soprattutto perché il giocatore va in scadenza il prossimo mese di dicembre e quindi potrebbe essere un affare low-cost. Anche per via di uno stipendio che adesso si aggira intorno ai 200mila euro, e che ovviamente la Roma, così come la Lazio, sarebbe disposta a toccare verso l’alto. Ma occhio, perché il Daily Mail parla di un ritorno di fiamma per il giocatore.

Calciomercato Roma, anche il Celtic su Solbakken

calciomercato roma
Ola Solbakken, attaccante del Bodo/Glimt ©LaPresse

Il Celtic lo scorsa estate era stato vicino a far firmare il giocatore spiegano dall’Inghilterra. Poi non se ne fece nulla. Ma adesso la questione potrebbe cambiare perché gli scozzesi potrebbero perdere Jota, attaccante in prestito dal Benfica (c’è il diritto di riscatto comunque) che potrebbe anche decidere di andare via, soprattutto perché dopo la buona stagione si potrebbero aprire le porte del suo club d’appartenenza. Una situazione che starebbe convincendo gli scozzesi a tentare un assalto per Solbakken, riallacciando quel discorso interrotto alcuni mesi fa.

La concorrenza quindi è alta per il giovane norvegese che, anche nella gara di ritorno all’Olimpico, è stato l’unico che si è messo in evidenza – poco ovviamente – con un poco d’intraprendenza e di coraggio. Alla Roma un attaccante esterno serve, anche perché non si conosce il destino non solo di Zaniolo ma anche di El Shaarawy. E allora degli innesti ci dovranno essere per forza. Solbakken è un nome che gira dalle parti di Trigoria.