Calciomercato Roma, offerta da 35 milioni: gli sceicchi insidiano Mourinho

Calciomercato Roma, ritorno di fiamma confermato con ostacolo per Josè Mourinho. Insidia sceicchi con l’offerta da 35 milioni sul piatto.

La Roma è reduce dalla qualificazione alla finale della Conference League ed attesa dal ritorno in campo questa sera. La squadra giallorossa raggiungerà l’Artemio Franchi di Firenze, per disputare il posticipo della terz’ultima giornata di Serie A. Una vittoria stasera consegnerebbe la matematica della qualificazione in Europa, proprio i toscani inseguono la Roma nella lotta al quinto e sesto posto in campionato. In attesa di tornare in campo si accendono i riflettori sulla prossima sessione di calciomercato. L’insidia araba in Premier per il pupillo di Mourinho.

calciomercato Roma
Josè Mourinho ©LaPresse

Questa sera la Roma affronterà la Fiorentina di Vincenzo Italiano, reduce da tre sconfitte consecutive in Serie A ma ancora in corsa per il piazzamento europeo. La squadra toscana si è resa protagonista di una stagione ad alti livelli, nonostante la partenza di Vlahovic nella sessione di calciomercato invernale. Proprio la compagine viola insegue la Roma nella lotta al quinto e sesto posto, esattamente tre punti separano le due squadre in classifica. La gara di stasera può consegnare ai giallorossi, tramite i tre punti, la matematica della qualificazione alle prossime competizioni europee. In attesa del rientro in campo, ancora una volta il settore ospiti sarà tutto esaurito, arriva un’importante conferma in vista della campagna acquisti estiva in casa giallorossa.

Calciomercato Roma, offerta da 35 milioni: gli sceicchi insidiano Mourinho

calciomercato Roma
Pierre Emile Hojbjerg ©LaPresse

Dall’Inghilterra arriva la conferma del ritorno di fiamma per Mourinho in casa Tottenham. Riflettori puntati sul danese, Pierre-Emile Hojbjerg, centrocampista classe 1995. Protagonista di una grande stagione agli ordini di Antonio Conte, inamovibile per il tecnico italiano ma a giugno potrebbe decidere di cambiare casacca. Il ritorno di Skipp dall’infortunio potrebbe lasciargli meno spazio, e la squadra londinese potrebbe cercare la plusvalenza tramite il centrocampista. Secondo quanto riportato dal giornalista Dean Jones, Mourinho farebbe carte false per tornare a lavorare con lui, proprio il portoghese lo fece acquistare nella sua esperienza sulla panchina degli Spurs. L’ostacolo però si chiama Newcastle United, forte della nuova proprietà Saudita. Gli sceicchi sarebbero pronti a mettere sul piatto 35 milioni di euro, praticamente il doppio di quanto il centrocampista venne pagato dal club di Londra.