Roma, dopo il danno la beffa: la Lega prende posizione

La Roma vorrebbe anticipare l’ultima giornata di campionato in vista della finale di Conference League di Tirana contro il Feyenoord

Nelle prossime settimane ci sono gli impegni più importanti per la Roma. I giallorossi devono cercare di chiudere al meglio questa stagione di Serie A che ha avuto molti alti e bassi. Soprattutto questi ultimi, hanno portato la squadra di Mourinho a dover lottare per l’Europa League a due giornate dalla fine del campionato. Sono poche le occasioni, quindi per entrare nella seconda coppa targata Uefa, che rappresenta l’obiettivo dei giallorossi in questa stagione dopo l’addio alla Champions. Non giocare la Conference League anche il prossimo anno sarebbe molto importante per i Friedkin che hanno intenzione di alzare l’asticella nella prossima annata per cui sono previsti anche investimenti di mercato.

roma
José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Sul calendario dei romanisti ci sono segnate tre date. La prima e l’ultima sono decise, mentre la seconda è ancora in bilico. Questa rappresenta l’ultima giornata di Serie A contro il Torino ed è importante per definire quale squadra andrà in Europa League visto il gruppone attaccato al quinto posto. Dopo questa partita, però c’è la finale di Conference League. La Roma avrebbe la possibilità di riportare in Italia una coppa europea che manca da ben 12 anni e per questo motivo ha chiesto alla Lega di poter anticipare la partita al venerdì. Così giallorossi arriverebbero più freschi al match col Feyenoord e non rischierebbero di buttare al vento gli sforzi a causa della troppa fatica.

Roma, De Siervo pessimista sull’anticipo: “Si deve giocare in contemporanea”

roma
L’ad della Serie A Luigi De Siervo ©LaPresse

Per questo motivo, i dirigenti giallorossi hanno fatto pervenire la richiesta alla Lega Serie A, che per ora non ha risposto picche, ma quasi. La replica dei vertici del campionato, infatti, non è stata positiva come tutti, tifosi, giocatori e dirigenti della Roma, speravano. Seocndo quanto riporta il Corriere della Sera, il via libra sembra quasi impossibile. L’ad Luigi De Siervo ha parlato ai microfoni di Rai Sport ricordando che la regola è che le gare con lo stesso obiettivo si giochino in contemporanea. Così andrebbero anticipate anche le sfide di Atalanta, Fiorentina e Lazio, con queste ultime due che però giocano di lunedì. La porta sembra chiudersi piano piano, ma ora bisognerà attendere gli ultimi sviluppi della questione per conoscere il destino della Roma.