Calciomercato Roma, il dietrofront non basta più: game over

L’allenatore della Roma ha deciso di chiudere la porta della società in vista della prossima finestra di calciomercato

La prima stagione di José Mourinho alla Roma si è conclusa nel migliore dei modi: quinto posto, accesso in Europa League e vittoria della Conference League. Soprattutto l’ultima è stata la ciliegina sulla torta del tecnico portoghese che ha concluso la stagione vincendo la partita più importante. La coppa, infatti, rappresentava l’ultimo obiettivo da portare a casa e l’allenatore non si è fatto superare dal Feyenoord. Gli olandesi, che hanno avuto più giorni per riposarsi e preparare la sfida, hanno messo in seria difficoltà Smalling e compagni, ma la rete di Zaniolo è stata fondamentale per portare a casa la coppa. Questa è stata seguita da grandi festeggiamenti nel centro della Capitale, a cui sono seguiti, poi, i vari fuggi fuggi dei giocatori diretti in vacanza.

calciomercato roma
José Mourinho ©LaPresse

Intanto, sotto l’ombrellone, non ci sarà Tiago Pinto che tra pochi giorni scenderà in campo per dare vita al calcio mercato della Roma. In cima alla lista delle cose da fare c’è sicuramente il rinforzo della rosa. Mourinho, infatti, ha indicato sicuramente al general manager dell’area sportiva quali saranno i reparti da dover migliorare. Lo Special One, infatti, durante il corso della stagione ha individuato diverse lacune all’interno del gruppo. La zona più problematica è il centrocampo, dove manca un regista vero e proprio da inizio stagione. Già nella scorsa estate, infatti, erano stati fatti tentativi per portare nella Capitale Granit Xhaka, che poi è rimasto all’Arsenal. Oltre a questo, però, a centrocampo c’è anche la questione spinosa di Veretout. Il centrocampista sembra prossimo a lasciare la società dopo essere scivolato ai margini del progetto di Mou.

Calciomercato Roma, Veretout vuole la pace ma ora è tardi

calciomercato roma
Jordan Veretout ©LaPresse

Questo maggiore inutilizzo del francese è stato causato proprio da alcuni atteggiamenti dell’ex Fiorentina, che ha lacerato il rapporto con la società. Secondo quando riporta il Corriere dello Sport, infatti, le pretese di Jordan hanno allontanato la Roma, che per il rinnovo offriva 3.5 milioni. Veretout, invece, ha chiesto 6 milioni di ingaggio, ottenendo solo un secco rifiuto della società. Nelle ultime settimane, poi, il francese è tornato con un po’ più di continuità in campo, e vista anche la vittoria della Conference League ha mandato messaggi di pace alla società. Mourinho, però, non ne ha voluto sapere, con Veretout che aspetta il suo destino con le valigie pronte.