Calciomercato Roma, poker di firme: Pinto scatenato

Il general manager della Roma ha intenzione di centrare un poker di sigle in vista della prossima finestra di calciomercato

In questi ultimi giorni di vacanza la maggior parte dei giallorossi è già sulle spiagge a rilassarsi sotto qualche palma dopo una stagione lunga come quella appena finita. La vittoria della Conference League, poi, è stata la ciliegina sulla torta di José Mourinho che al primo anno sulla panchina giallorossa ha centrato subito un trofeo. Dopo aver giocato più di 50 partite, la maggior parte dei calciatori e dello staff si gode il meritato riposo. Tutti, però, tranne uno. Tiago Pinto, infatti, sta continuando a lavorare per preparare al meglio il calciomercato estivo della Roma. Nei piani dei Friedkin c’è quello di rinforzare la rosa per migliorarsi e puntare ad obiettivi più alti.

calciomercato roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Prima di pensare agli acquisti, però, la Roma deve pensare alle cessioni. Ci sono diversi esuberi in rosa che vorrebbero o sarebbe meglio lasciare partire per diversi motivi. In cima alla lista c’è la voglia di giocare, con alcuni giocatori che non accettano di rimanere in panchina. Poi, c’è quella che interessa di più a Pinto, ovvero dalle cessioni è possibile ricavare un tesoretto per agire meglio sul mercato. Oltre a questo, poi si libererebbe lo spazio in rosa in modo da far arrivare nuovi calciatori che rinforzerebbero la squadra. In ottica cessioni, però, vanno gestiti anche i rinnovi con diversi calciatori che hanno il contratto in scadenza tra uno o due anni.

Calciomercato Roma: Pinto spinge per i rinnovi di Cristante, Spinazzola, Smalling e Mancini

calciomercato roma
Chris Smalling ©LaPresse

Oltre a Mkhitaryan, che scade nel 2022, Tiago Pinto si sta concentrando sugli altri calciatori presenti in rosa che scadono tra 12 o 24 mesi. Il più importante è sicuramente Zaniolo, che però è in bilico tra la cessione a cifre abbastanza importanti e la permanenza nella Capitale. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, ci sono altri quattro titolari che Pinto vorrebbe rinnovare e per cui sta accelerando i tempi. si tratta di Mancini, Cristante, Spinazzola e Smalling. Il primo ha raggiunto l’accordo da tempo, ma a causa del congelamento delle trattatiuve indotto dai Friedkin non ha potuto firmare il nuovo contratto. Per il numero 4 giallorosso, invece, ci sono anche voci di mercato, ma Mourinho lo considera importante e per questo, come Gianluca, potrebbe firmare un contratto da circa 3 milioni a stagione. Spinazzola, invece, ha il contratto in scadenza nel 2024 e viste le qualità mostrate prima dell’infortunio, Pinto vuole ragionare con l’agente per prolungare fino al ’25. Infine, c’è Smalling che ha il contratto in scadenza nel ’23. La Roma vorrebbe trattenere l’inglese diminuendo l’ingaggio, ma aumentando gli anni di permanenza nella Capitale posticipando la scadenza al 2024.