Calciomercato Roma, piazzato l’esubero: cessione ufficiale

Pinto si è liberato di uno di quei giocatori che alla Roma non avrebbero avuto spazio e così è stato venduto in vista del calciomercato

A Trigoria e in tutta Europa in realtà non di parla che di calciomercato. Con la fine della stagione le squadre si stanno preparando per dar vita a due lunghi mesi di trattative in cui ogni giorno sarà fondamentale per portare a casa dei rinforzi. Ovviamente, a questa corsa all’oro partecipa anche la Roma con Tiago Pinto che ha messo a segno un’altra cessione in vista del primo luglio. Quel giorno, infatti, inizierà ufficialmente il calciomercato. Tra qualche settimana, quindi, il general manager dell’area sportiva giallorossa potrà scendere in campo e donare a José Mourinho i calciatori più adatti per lui.

calciomercato roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Per far sì che arrivino i calciatori richiesti dall’allenatore portoghese, che gli permetteranno di esprimere al meglio le sue idee calcistiche, Pinto dovrà occuparsi anche delle cessioni. Queste svolgono un ruolo principale nelle trattative perché permettono di liberare posti in rosa. Vendere i calciatori che a Roma non hanno futuro e che non fanno parte dei piani del tecnico, è di sicuro la cosa migliore per entrambe le parti. Cedere gli esuberi, poi, permetterebbe a Pinto di accumulare un discreto tesoretto per muoversi al meglio negli affari e avere più potere economico. Questo può arrivare anche dai liquidi per gli ingaggi, che aumenterebbero in caso di partenze. Con tutte queste idee nella mente, Pinto si è mosso ed è riuscito a cedere Robin Olsen, portiere svedese in prestito all’Aston Villa.

Calciomercato Roma, ufficiale Olsen all’Aston Villa

calciomercato roma
Robin Olsen ©LaPresse

Già ieri erano circolate le voci della cessione, ma oggi è arrivata l’ufficialità proprio dall’Aston Villa. Il club di Birmingham ha annunciato, tramite un comunicato ufficiale, di aver acquistato lo svedese dalla Roma. Il calciatore era già in prestito con la maglia dei Villans in quetsa seconda parte di stagione, avendo lasciato lo Sheffield United a gennaio. Con i giallorossi, la sua carriera non è stata delle migliori. Approdato nel 2018 dopo una grande prestazione al Mondiale in Russia, ha subito 58 gol in 35 partite giocate tra tutte le competizioni. Poi ci sono stati una serie di prestiti tra Cagliari, Everton e poi proprio allo Sheffield, per poi approdare al club di Birmingham che ha deciso di riscattarlo.