Calciomercato Roma, 10 milioni non bastano: Mourinho ha le idee chiare

L’allenatore della Roma ha preso la sua decisione in vista della prossima finestra di calciomercato estivo, in cui ha blindato un suo pupillo

José Mourinho non è di certo l’ultimo allenatore arrivato, anzi. Il portoghese è uno dei più vincenti allenatori al mondo con una bacheca personale che molti club possono anche sognare. In Italia, poi, si deve a lui il ritorno di una coppa europea che mancava da 12 anni, ovvero da quando era all’Inter. Vista la sua grande ambizione e voglia di vincere sempre, Mou non è di certo il tipo di da farsi prendere alla sprovvista dagli eventi. Con il calciomercato estivo che si avvicina sempre di più e ormai è a un tiro di scoppio, lo Special One sa già come muoversi e quali saranno le prossime mosse che la Roma dovrà fare.

Calciomercato Roma
José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Nei suoi piani, poi, c’è quello di migliorarsi sempre di più e anche questa sessione estiva non fa eccezione. Lo Special One vorrebbe migliorare tutte le lacune che ha individuato durante l’anno e per farlo chiederà una grande mano a Tiago Pinto. Il general manager, infatti, si sta muovendo per dare a José i profili che corrispondono alle sue caratteristiche, come Nemanja Matic. Sulla strada per il serbo, peròm c’è una concorrente che vorrebbe trattenerlo in Premier League con un’offerta leggermente più alta di quella giallorossa. Oltre agli acquisti, però, Pinto si sta occupando anche delle cessioni con molti club di Serie A che hanno messo nel mirino i talenti della Roma. L’ultimo in ordine cronologico è Edoardo Bove, che Galliani vorrebbe al Monza.

Calciomercato Roma, due di picche al Monza per Bove

Calciomercato Roma
Edoardo Bove ©LaPresse

Secondo quanti riporta Il Romanista, però, l’assalto di Galliani per il centrocampista della Primavera è stato rispedito indietro per diversi motivi. Il primo riguarda la cifra che il Monza metterebbe sul tavolo. A meno di offerte interessanti, infatti, la Roma non lascerebbe mai partire il numero 52, che ha un costo di 10  milioni. La seconda motivazione per cui Bove non lascerà Trigoria a breve è la considerazione che Mourinho ne ha. Lo Special One, infatti vorrebbe farne utilizzarlo molto di più nella prossima stagione.