Calciomercato Roma, accordo per 5 anni a 4 milioni: firma imminente

La Roma sta per ottenere la sigla del calciatore in questa finestra di calciomercato. L’accordo lo legherebbe ai giallorossi fino al 2027

Tiago Pinto non ha nessuna intenzione di fermarsi in questi giorni che precedono il calciomercato. Già nella mattinata di ieri è arrivato nella Capitale Nemanja Matic, che ha svolto le visite mediche a Villa Stuart dopo essere arrivato con grande eleganza con una giacca a quadri e dei pantaloni rossi. Il centrocampista servirà per migliorare la situazione in mediana, dove con le sue abilità con i piedi gestirà le trame di gioco giallorosso. L’ex Manchester United, infatti, è il regista che in questa stagione è mancato a José Mourinho, che sta per perdere due su tre interpreti che ha utilizzato in quella posizione. Nelle scorse settimane, infatti, davanti la difesa hanno giocato Cristante, Mkhitaryan e Oliveira, con solo il primo che sembra sicuro di rimanere.

Calciomercato Roma mancini
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

In queste ore, poi, è attesa la firma sul contratto da parte del serbo che si legherà definitivamente alla Roma per questa annata. L’accordo prevede anche una clausola che all’attivazione permette il rinnovo automatico per un secondo anno. Tiago Pinto, però, non aspetta solamente la firma del trentatreenne. In rosa, infatti, ci sono diversi calciatori che ancora non hanno rinnovato i loro accordi e proprio per loro sta lavorando il general manager. Dopo l’addio di Mkhitaryan, che ha deciso di non rinnovare, la questione più spinosa è senza dubbio quella di Zaniolo nono0stante il suo contratto scada nel 2024. In programma c’è un incontro con l’agente del giocatore, ma anche con quelli di Mancini.

Calciomercato Roma, firma sempre più vicina

Calciomercato Roma mancini
Gianluca Mancini e José Mourinho ©LaPresse

Secondo quanto riporta Il Tempo, il difensore centrale della Roma è pronto a rinnovare il suo accordo con i giallorossi. Quello che Pinto e l’ex Atalanta avevano già concordato mesi fa, e mai realizzato a causa del congelamento delle trattative voluto dai Friedkin, è un contratto fino al 2027. Altri cinque anni, quindi, per il ventiseienne, che andrebbe a percepire almeno 3 milioni netti a stagione a cui vanno aggiunti i vari bonus. Questi, farebbero lievitare l’ingaggio fino a 4 milioni in caso si realizzassero. Mancini si appresta, così, a diventare uno dei perni della difesa della Roma, che punta tutto su lui e Smalling.