Calciomercato Roma, addio Zaniolo: “La strategia di Juve e Milan”

I due club hanno deciso di mettere nel mirino il calciatore della Roma, obiettivo di questa finestra di calciomercato estivo

Nicolò Zaniolo rappresenta sempre una delle situazioni più spinose per la Roma in questa finestra di calciomercato. Sono tante le voci che vorrebbero vedere il numero 22 lontano da Trigoria e i club interessati per adesso sono principalmente due: la Juventus e il Milan. Oltre a loro, c’è anche qualche squadra che fa capolino dalla Premier League, ma i due del Nord Italia sembrano in vantaggio su tutti. La corsa al talento della Roma si è aperta subito dopo la fine del calciomercato invernale. In una conferenza stampa per fare il punto della situazione, infatti, Tiago Pinto ha dato il via alle speculazioni e alle voci sul futuro di Zaniolo, che è tornato nel mirino dei big club.

Calciomercato Roma
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

La Juventus, infatti, fino a quel momento sembrava aver accantonato il calciatore, mentre, dopo la risposta troppo sincera e trasparente del general manager dell’area sportiva giallorossa, è tornata alla carica. Sono diversi i tentativi che Federico Cherubini, uomo mercato dei bianconeri, sta tentando di portare a segno. Ciò che ha frenato la trattativa, fino ad ora è la giusta valutazione che la Roma da al giocatore: 60 milioni. Una cifra che sembra un po’ una blindatura del talento classe ’99 e che infatti per ora sta tenendo lontani gli interessati. La Juventus, però, ha intenzione di portare a Torino l’ex Inter e per questo sta studiando nuovi assalti.

Calciomercato Roma, “La Juve e il Milan cercheranno di prendere Zaniolo in saldo”

Calciomercato Roma
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Secondo quanto ha riportato Enrico Camelio durante il suo intervento a Calciomercato.it TV, però, la trattativa è ferma. La Juventus e il Milan, infatti, hanno intenzione di prendere il ventiduenne solamente a fine mercato e a un prezzo di saldo. Non ci sono nuovi assalti da parte di Allegri e di Pioli, che non hanno intenzione di accettare le condizioni fissate dalla Roma, ovvero di spendere circa 60 milioni. A quella cifra l’affare non dovrebbe farsi, per questo nei giorni scorsi i due club hanno cercato di inserire qualche contropartita nella trattativa per cercare di abbassare il cartellino.