Roma, nuovo addio in dirigenza: raggiunge l’ex

Roma, continua la rivoluzione dirigenziale all’interno della società giallorossa. Tutto definito verso il nuovo addio: raggiunge l’ex in Serie A.

Cambia faccia l’organigramma dirigenziale della Roma. Nelle scorse ore la novità in entrata, nel ruolo di direttore sportivo è stato scelto Mauro Leo. Il responsabile del calciomercato giallorosso resta Tiago Pinto, il general manager portoghese sta lavorando infatti per trovare nuovi rinforzi da consegnare a Mourinho. Mentre si attende una nuova rivoluzione nella rosa giallorossa tra entrate ed uscite, cambiano anche i quadri dirigenziali. Tutto fatto per un nuovo addio, raggiunge l’ex giallorosso.

Roma addio
Dan e Ryan Friedkin ©LaPresse

Nuovo addio in Serie A nella dirigenza giallorossa. Mentre si accoglie Mauro Leo, come nuovo ds della Roma, tra pochi giorni ci sarà l’addio ufficiale al capo scout in quel di Trigoria. Secondo quanto scritto dal giornalista Marco Juric è tutto definito verso un nuovo addio, con la destinazione che porta nuovamente a guardare nel campionato italiano. Infatti il futuro sarà nel club campano per Simone Lo Schiavo, a tutti gli effetti ex capo scout in quel di Trigoria.

Roma, nuovo addio in dirigenza: raggiunge l’ex

Roma addio
Morgan De Sanctis, neo ds della Salernitana ©LaPresse

Il 1° luglio Simone Lo Schiavo raggiungerà Morgan De Sanctis in quel di Salerno. L’ex portiere giallorosso, poi dirigente a Trigoria, è stato scelto come direttore sportivo del club campano. De Sanctis ha preso il posto di un altro ex Roma, il vulcanico Walter Sabatini, che prima è stato protagonista di una clamorosa salvezza poi di un divorzio col presidente altrettanto sorprendente. Lo Schiavo raggiungerà De Sanctis dunque, dopo che i due avevano lavorato a stretto contatto proprio in casa giallorossa. Tra i tanti giovani lanciati spicca il nome di Felix Afena Gyan, promosso quest’anno in prima squadra da Josè Mourinho. Mentre per quanto riguarda i trofei raccolti il bilancio parla di due scudetti vinti: uno con l’Under 17 ed uno recentissimo con l’Under 16.