Calciomercato Roma, terremoto in Francia: addio ufficiale e Pinto in attesa

Calciomercato Roma, terremoto in Francia: Pinto potrebbe rimanere in attesa in diversi affari messi sul tavolo

La notizia riguarda in maniera diretta la Roma, purtroppo. E dopo le indiscrezioni dell’Equipe, è arrivata anche l’ufficialità, pochi minuti fa, dell’addio tra il Marsiglia e Sampaoli. Una nota apparsa sul sito del club francese mette fine al rapporto di lavoro tra l’allenatore argentino e il club francese: si parla di risoluzione consensuale del contratto, anche se il quotidiano francese, questa mattina, parlava di dimissioni imminenti per l’immobilismo che c’era stato fino al momento sul mercato, con un solo innesto.

Calciomercato Roma
Pinto ©LaPresse

Adesso ovviamente il pensiero del Marsiglia è quello di cercare un  nuovo allenatore a pochissimi giorni dall’inizio della preparazione. Di nomi non ne circolano al momento, ma quello che interessa a Pinto ovviamente è quello di capire quali potrebbero essere gli sviluppi nei prossimi giorni, soprattutto per quelle diverse trattative che erano state intavolate.

Calciomercato Roma, Sampaoli “blocca” Pinto

calciomercato Roma
Justin Kluivert ©LaPresse

I nome che sono circolati erano quelli di Veretout, di Kluivert e anche di Villar nell’ultimissimo periodo: un tris di giocatori che non rientrano più nei piani di José Mourinho – l’olandese era via già lo scorso anno, così come lo spagnolo tornato dal prestito semestrale in Liga – e che il gm vorrebbe piazzare nel minor tempo possibile. Questa notizia in qualche modo, quindi, potrebbe bloccare le cessioni: non di tutti, ovviamente, visto che era difficile immaginare di piazzare il pacchetto completo, ma in qualche modo, la sensazione, era che qualcuno potesse davvero essere il prossimo anno alla corte di Sampaoli.

Al momento però solamente una cosa è certa: l’addio dell’allenatore argentino che lascia così il Marsiglia a pochi giorni dall’inizio ufficiale della stagione. Un bel guaio per i francesi che adesso devono prima mettere a posto la situazione panchina e poi tuffarsi sul mercato.