Ronaldo alla Roma, ‘Milano Finanza’: ecco come si fa

Il sogno dei tifosi della Roma di vedere Cristiano Ronaldo nella Capitale in questa finestra estiva di calciomercato ancora non è finito

Una suggestione, un’idea allettante, un vero e proprio sogno quello dei tifosi della Roma di vedere Cristiano Ronaldo in giallorosso la prossima stagione. Nei giorni scorsi si è parlato a lungo di un inserimento a sorpresa dei Friedkin per il portoghese, che è in rottura con il Manchester United. La situazione è cambiata dopo l’arrivo di Erik ten Hag sulla panchina del club di Premier League. L’approdo dell’olandese, infatti, ha dato il via alle voci di un possibile addio dell’ex talento del Real Madrid, che non ha gradito il modo in cui è finita la stagione. I Red Devils, infatti, non sono riusciti a qualificarsi in Champions e sono arrivati sesti, in Europa League. La coppa dalle grandi orecchie è da sempre un’ossessione per CR7, che vorrebbe continuare a giocare per vincerla.

calciomercato roma CRistiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo si riscalda con il Portogallo ©LaPresse

Il miglior trofeo targato Uefa rappresenta di sicuro una delle motivazioni che potrebbero convincere il fenomeno di trentasette anni ad accettare una squadra. Ma questo non fermerà la Roma a fare un tentativo concreto per portarlo all’ombra del Colosseo. Nelle scorse settimane, infatti, è stata alimentata una vera e propria febbre per Cristiano Ronaldo con video e voci che confermavano il suo arrivo. Tra date fittizie e prenotazioni dell’Olimpico, nessuna si è avverata e i tifosi continuano a sognare un guizzo dei Friedkin. Secondo Milano Finanza, poi, Dan e Ryan stanno trattando l’arrivo del giocatore in giallorosso.

Calciomercato Roma, i Friedkin trattano Cristiano Ronaldo

calciomercato roma Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo contro la Repubblica Ceca ©LaPresse

I due proprietari della Roma non hanno alcuna intenzione di arrendersi facilmente. Anzi, i Friedkin cercheranno di trattare fino alla fine l’arrivo di Cristiano. Ciò che rende difficile la trattativa, oltre all’assenza della Champions League, è l’ingaggio del giocatore e tutti i nodi legati ad esso. Questo, infatti, dovrebbe prevedere molte clausole legate alle royalties che il giocatore prende sulla vendita delle magliette. Oltre a questi, vanno aggiunti anche quelle sui diritti di immagine e sulle sponsorizzazioni del calciatore, vero e proprio partner di diversi marchi mondiali.