Stadio della Roma a Pietralata, il Comune fa chiarezza

Roma, arrivano nuovi e importanti aggiornamenti sullo stadio a Pietralata, per la quale si è quest’oggi registrato un passo potenzialmente decisivo.

In una fase dominata da rumors e voci di mercato, il rischio che altre questioni passino in secondo piano è molto alto. Questo soprattutto alla luce dei tanti scenari che stanno interessando il mondo giallorosso e sicuramente in grado di suscitare attenzione e curiosità fino al gong finale della corrente campagna acquisti.

calciomercato Roma
Josè Mourinho ©LaPresse

Basti pensare all’ormai vera e propria telenovela Zaniolo, intarsiata e resa ancor più intricata da atteggiamenti del 22 non sempre chiarissimi e in grado di acuire ancor di più l’attenzione dei tifosi della Roma ma non solo. In questi giorni si è detto e scritto tanto, dalle enigmatiche pubblicazioni social del calciatore, passando per il suo comportamento con i tifosi fuori Trigoria durante il primo giorno di ritiro. A ciò si aggiunga la sempre vivida suggestione Dybala, quel sogno Ronaldo ormai pian piano sull’orlo dello svanimento e della razionalizzazione e quanto sia fin qui circolato per distrarre e incuriosire i tifosi.

Come dicevamo, però, la giornata odierna è stata molto importante per il mondo Roma e, in generale, per una Capitale che da tempo sta cercando di crescere e migliorarsi a livello strutturale. Ve ne abbiamo parlato in mattinata, dopo il comunicato ufficiale del club circa il primo passo per l’erezione di uno stadio divenuta a dir poco problematica ma per la quale si potrebbe essere prossimi finalmente ad una svolta.

Roma, stadio a Pietralata: parola alla Consigliera Melito

Roma
Friedkin e Tiago Pinto © LaPresse

A tal proposito, si è espressa la consigliera comunale del comune di Roma, Antonella Melito, intervenuta ai microfoni della CMIT TV di Calciomercato.it. Plurimi i punti da lei affrontati e di seguito riportati.

Vogliamo guardare a questa come una possibilità di creare un progetto sportivo ma anche logistico nuovo rispetto al precedente, per quanto ora sia tutto fermo a dei colloqui informali. Come avete letto, però, Campidoglio e As Roma sono in contatto e si sta lavorando per lo studio di fattibilità che se considerato positivo darà la possibilità di procedere. Da un punto di vista urbanistico non ci sono aggravi e abbiamo buone aspettative per un progetto che può aiutare la città a svilupparsi a 360 gradi. Si tratta di un progetto sportivo ma anche logistico dell’aria tutta e dei trasporti, anche se Pietralata è molto più fornita di Tor di Valle“.

E ancora: “Non si parla di alberghi e centri commerciali e questo fa ben sperare. La scelta della zona è stata totalmente condivisa con la società. Ora attendiamo il progetto definitivo per avviare l’iter deliberativo e l’ interlocuzione maggiore al fine di prendere visione del progetto per poi partire con la conferenza dei servizi. Siamo ben intenzionati ad andare avanti. Il tifoso deve essere ottimista perché è cambiata l’amministrazione, mi sento di dire che la Giunta vuole portare a casa risultati tangibili e concreti“.

La chiosa. “Il fatto che sia cambiata l’aria è assolutamente fondamentale, dal momento che la mobilità privata e pubblica funziona bene e questo ci fa ben sperare ma va comunque rinforzato il trasporto pubblico. Percepisco un sentimento diverso dal momento che sono cambiate tante cose, quali l’aria e l’amministrazione e le interlocuzioni procedono in modo serio. Cercheremo di proporre al Presidente della commissione urbanistica di fare una commissione pubblica aperta quanto prima, a progetto aperto“.