Dybala alla Roma, colpo da maestro: per Mou è “10” in pagella

Dybala alla Roma, la magia di Pinto e il fattore Mourinho nella trattativa dell’anno. E adesso la numero 10 alla Joya

Un inno alla Joya. Un inno all’argentino che ha detto sì alla Roma e che adesso è davvero pronto a vestire la maglia dei giallorossi. Un film questa trattativa. Sembrava chiusa a favore dell’Inter che però quando ha annusato la possibilità di prendere Lukaku ha mollato l’ex juventino chiedendo tempo allo stesso. E Dybala gliel’ha dato questo tempo, forse troppo. Sicuramente troppo. Ma nel momento in cui ha capito che non si poteva più aspettare, si è seduto con il suo entourage e ha valutato le altre offerte.

calciomercato roma senesi feyenoord
Tiago Pinto a Milano ©AsRomaLive.it

Quelle concrete sono arrivate dalla Roma e dal Napoli. Economicamente più vantaggiosa quella degli azzurri, ma con un progetto che non convinceva del tutto la Joya. Soprattutto dopo gli addii di Mertens, Insigne e Koulibaly degli ultimi giorni. Un progetto diverso quello giallorosso. Che ha messo Matic in squadra, che tratta Wijnaldum, che ha chiuso per Celik e che sogna in grande. E poi c’è lui, lo Special One. Che ha alzato il telefono per fare quella chiamata decisiva. Dybala ha ascoltato e ha capito che si fa davvero sul serio a Trigoria. Si punta a vincere, ancora, dopo la Conference dello scorso anno. Che poi diciamo scorso anno, ma nemmeno due mesi sono passati ancora dalla notte di Tirana. E la ciliegina adesso quale potrebbe essere? Magari tenere Zaniolo, per formare un reparto avanzato da squadra che vuole, assolutamente, vincere. Una magia di Pinto: il gm portoghese dimostra di sapere il fatto suo, inserendosi nel momento decisivo.

Dybala alla Roma, adesso la numero 10

Calciomercato Roma
Mourinho ©LaPresse

Forse è anche ora di rispolverare la numero 10 e rivederla in campo. Dybala ha avuto questo numero sulle spalle alla Juventus. E chissà che lo stesso non gli venga consegnato in giallorosso. Anche Totti ha benedetto in tempi non sospetti questa operazione e l’ex capitano ha anche offerto quella gloriosa maglietta all’argentino. Una presentazione in grande stile adesso ci aspettiamo. Come merita un colpo del genere.

Plauso ai Friedkin

Roma
Dan e Ryan Friedkin ©LaPresse

Un plauso va anche alla proprietà. Ai Friedkin che l’anno scorso hanno preso Mou, senza far sapere nulla e annunciandolo sui social così, di botto, senza senso. Tutti abbiamo aggiornato la pagina, siamo entrati nel profilo per capire se fosse quello con la spunta blu, originale. E dopo un attimo di sbandamento abbiamo capito che era tutto vero. Adesso questo ulteriore sforzo economico per regalare un giocatore che può fare la differenza. La Roma cresce. E non sembra avere nessuna intenzione di fermarsi.