Roma, annuncio ufficiale: ultima occasione per centrare l’obiettivo

Con un comunicato ufficiale la Roma ha reso noto che il traguardo per il delisting è sempre più vicino e manca poco per raggiungerlo

Da quando sono arrivati a Roma i Friedkin hanno mostrato subito la loro mentalità e la loro voglia di fare le cose in grande. Questo è stato dimostrato anche dalla velocità con cui hanno intavolato i colloqui per lo stadio. Per l’impianto, che sarà la nuova casa della Roma, Dan e Ryan hanno già incontrato il benestare della Giunta capitolina, che ha individuato l’area dove sorgerà. Si tratta di una zona a Pietralata vicino la fermata della metro Quintiliani. Il piano dei Friedkin non è quello di creare un business park con grattacieli, centri commerciali e zone residenziali, ma semplicemente lo stadio che ospiterà i giallorossi.

roma opa
Dan e Ryan Friedkin allo stadio Olimpico ©LaPresse

L’idea è andata subito bene all’equipe del sindaco, che non è lo stesso con cui si è scontrato Pallotta. L’ex presidente della Roma, infatti, ha passato tutta la sua permanenza nella Capitale a combattere contro la burocrazia. Con il cambio di sindaco, però, sembra sia cambiata anche la voglia in Campidoglio di ascoltare alcuni investitori privati come i Friedkin che procederanno a riqualificare una zona della città. Oltre a questo progetto, Dan e Ryan stanno pensando in grande e hanno lanciato per la seconda volta un Opa per cercare di ottenere il 95% delle azioni totali della Roma. Questo permetterebbe ai due di avere un maggior controllo, ma soprattutto di uscire dalla Borsa, ottenendo anche maggior libertà di manovra.

Roma, annuncio ufficiale: due giorni alla fine dell’Opa

roma opa
Ryan Friedkin festeggia la vittoria della Conference League ©Ansa

In un comunicato ufficiale, la società ha annunciato che manca veramente poco al raggiungimento della fatidica quota e soprattutto, mancano solo due giorni. Il 22 luglio, infatti, scade l’Opzione pubblica di acquisto e ai Friedkin manca lo 0.9% per raggiungere il 95% di tutte le azioni. Per invogliare gli investitori minori a cedere i loro titoli, la Roma ha dato vita anche ad alcune iniziative per rendere grazie a tutti coloro che hanno avuto fiducia nel club. Ora, però c’è bisogno di cedere questi titoli per permettere alla società di crescere ancora. La società, infine, ha comunicato che non ci sarà un rilancio sul premio di €0.45 previsto.