Calciomercato Roma, addio Zaniolo: testa a testa Conte-Allegri

L’attaccante della Roma è da tempo un obiettivo di calciomercato dei due allenatori che ora si stanno sfidando sul serio per prenderlo

Questa estate per Nicolò Zaniolo è stata una delle più movimentate da quando è alla Roma. L’attaccante giallorosso, infatti, è da tempo al centro di molte notizie di mercato che lo vedono promesso sposo della Juventus. Almeno in principio, i bianconeri sembravano a un passo dal suo acquisto. Fabio Cherubini, infatti, si è interessato al giocatore sin da gennaio, anche se il suo interesse risale a ben prima, da quando il classe 1999 era all’Entella. Dopo il passaggio a Trigoria, però, Zaniolo è riuscito ad attirare l’attenzione di tutti e soprattutto dei torinesi, che lo hanno inserito tra gli obiettivi di calciomercato. Ora, la Juve ci sta riprovando, ma per lei la trattativa non sarà semplice.

Calciomercato Roma zaniolo
Nicolò Zaniolo, attaccante della Roma ©LaPresse

Sulla strada dei bianconeri, infatti, ci sono diversi ostacoli. Il primo è rappresentato di sicuro dalle richieste della Roma. La società, infatti, non vorrebbe perdere in queste calde settimane di luglio e agosto uno dei calciatori più importanti della rosa a una cifra bassa. Per questo, motivo, vista anche la giovane età, Tiago Pino ha fissato un prezzo per Nicolò che praticamente è blindato. Per strappare Zaniolo ai giallorossi, infatti, c’è bisogno almeno di 50 milioni cash. La cifra è molto alta per qualsiasi squadra italiana e la Juve inizialmente aveva pensato di inserire una contropartita per alzare il cartellino, ma la Roma ha risposto picche. Infine, sulle tracce di Nicolò si è inserita prepotentemente un’altra squadra, da diverse settimane interessata.

Calciomercato Roma, Conte sfida Allegri per Zaniolo

Calciomercato Roma zaniolo
Antonio Conte, allenatore del Tottenham ©LaPresse

Secondo quanto riporta Tuttosport, Antonio Conte ha deciso di sfidare apertamente la sua ex squadra. L’allenatore pugliese, infatti, vuole Zaniolo per migliorare il reparto offensivo, ma il club vive una situazione analoga a quella della Juventus. Chi tra le due riuscirà a vendere prima, infatti, avrà i soldi necessari per sferrare l’assalto decisivo. Intanto, le intenzioni della Roma sono le solite: rifiutare le offerte con contropartite mentre c’è un’apertura a formule creative come prestito oneroso con obbligo di riscatto.