Calciomercato Roma, si abbassa lo stipendio: svolta decisiva

Calciomercato Roma, la decisione parla chiaro. Manca sempre meno alla definizione del suo futuro.

La giornata odierna è stata caratterizzata dal rincorrersi di numerose novità su Belotti. Un po’come accaduto con Dybala, anche lo scenario legato al futuro di Andrea rischia di infiammare le prossime settimane di mercato. Certo, stiamo parlando di un giocatore importante e che da almeno un lustro a questa parte ha dimostrato di saper giocare in Serie A e di saper essere prolifico, per quanto il suo nome sia meno altisonante di quello che ha fatto accorrere in settimana più di 10mila tifosi al Colosseo Quadrato.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto e Mourinho ©AnsaFoto

Ciò non esclude, però, che Belotti rappresenti ad oggi una vera e propria occasione di mercato, complice un’età che permette di ipotizzare di come sia prossimo all’entrare in uno degli spezzoni più importanti della sua carriera e che consente di immaginare almeno altri cinque anni ad alti livelli da parte sua.

Senza approfondire discorsi tecnico-tattici e limitandoci ad osservare come su di lui siano fin qui piovuti giudizi frutto di quella democratica soggettività di giudizio e pensiero, è giusto evidenziare come a Roma, il Gallo rappresenterebbe una riserva ad Abraham a dir poco importante.

Calciomercato Roma, Belotti prende posizione

Calciomercato Roma
Andrea Belotti ©LaPresse

Questo soprattutto alla luce delle condizioni economiche che garantirebbero il suo approdo, dal momento che l’ex Palermo e Torino rappresenta uno degli svincolati di lusso ancora in circolazione e in grado fin qui di suscitare una certa attenzione in un’estate dominata da passaggi e occasioni legate ai free-agent. Su tale fronte, nella giornata odierna sono arrivate tante indicazioni legate al futuro di Andrea, alla luce dei forti e nobili interessamenti provenienti da entrambe le sponde capitoline.

A creare una certa curiosità allarmante era stata però anche la notizia legata alla possibile ingerenza del Valencia di Gattuso ed annesso effetto domino che avrebbe interessato Belotti e non solo. A ciò, si aggiunga anche quanto raccolto da Matteo Moretto a Relevo che, oltre a sottolineare le avances dei Pipistrelli, ha anche fatto emergere un dettaglio tutt’altro che trascurabile. La disponibilità ossia del giocatore ad abbassare le proprie pretese economiche per favorire il club spagnolo.