Juventus-Roma, doppio infortunio: diagnosi ufficiale e tempi di recupero

Juventus-Roma, doppio infortunio in vista del big match della terza giornata di Serie A: il comunicato ufficiale con i tempi di recupero.

Nella partita amichevole vinta sabato sera dalla Roma contro il Tottenham ci sono stati due infortuni. Uno è occorso a Lorenzo Pellegrini: quattro punti di sutura che non fermeranno gli allenamenti del capitano. Uno invece più fastidioso è occorso a Nicola Zalewski: distorsione della caviglia. In giornata saranno effettuati gli esami per capire la reale entità del problema che non dovrebbe essere nulla di grave. Mourinho spera di tirare un sospiro di sollievo ma nel frattempo quasi certamente non farà disputare al nazionale polacco l’amichevole di domenica prossima allo stadio Olimpico contro lo Shakhtar Donetsk.

Juventus-Roma
Allegri e Mourinho ©LaPresse

Gli infortuni in questo periodo di preparazione all’avvio del campionato stanno caratterizzando il lavoro di tante altre squadre, comprese le prossime avversarie della Roma. Ad esempio la Salernitana dovrà fare a meno del nuovo acquisto Bradaric per almeno un mese. Anche la Juventus è alle prese con dei problemi, su tutti l’infortunio del nazionale francese Paul Pogba, uno degli acquisti di punta dell’estate bianconera, che non ci sarà contro la Roma. E molto probabilmente non sarà il solo.

Juventus-Roma, due mesi di stop per Akè. Tre settimane di differenziato per McKennie

Juventus-Roma
Weston McKennie ©LaPresse

Da Torino infatti arriva l’ufficialità per altri due infortuni in casa Juventus. Questo il comunicato del club bianconero sulle condizioni del centrocampista Weston McKennie e dell’attaccante Marley Aké, un giovane che difficilmente avrebbe comunque trovato spazio nella partita contro i giallorossi

“Weston McKennie questa mattina è stato sottoposto ad accertamenti radiologici presso il J|Medical che hanno messo in evidenza una lesione capsulare della spalla sinistra. Lo statunitense inizierà l’iter riabilitativo e saranno necessarie tre settimane di lavoro differenziato.

Anche Marley Aké è stato sottoposto questa mattina ad accertamenti radiologici presso il J|Medical che hanno evidenziato la frattura composta del terzo distale del perone di destra e ci vorranno almeno due mesi di tempo prima del suo completo recupero”.

McKennie teoricamente potrebbe rientrare in tempo, ma Allegri in caso potrebbe utilizzarlo – se tutto andrà bene col programma di recupero – soltanto in caso di grande emergenza.