Calciomercato Roma, uscita bloccata: manca solo la firma

Calciomercato Roma, manca solo la firma: salta l’affare per il general manager Tiago Pinto che era pronto a chiudere.

Il general manager della Roma Tiago Pinto sta accontentando in lungo e in largo le richieste dell’allenatore José Mourinho in sede di calciomercato. La firma di Paulo Dybala e gli affari imminenti relativi a Georginio Wijnaldum e Andrea Belotti stanno creando grande entusiasmo intorno alla squadra che ha vinto la scorsa edizione di Conference League e che adesso sempre in grado di lottare per traguardi ancora più prestigiosi.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Il giudice supremo sarà come sempre il campo da gioco, ma se Pinto riuscirà a chiudere questi altri due acquisti la rosa a disposizione di Mourinho sarà altamente competitiva. Ci sono però anche dei problemi da risolvere da qui alla fine di agosto. Gli esuberi continuano a essere troppi e Pinto è atteso da un vero e proprio tour del force per piazzare tutti i calciatori che non fanno più parte dei piani dello “Special One”. Tra questi dopo Eldor Shomurodov potrebbe esserci un altro degli acquisti sbagliati lo scorso anno dallo stesso general manager portoghese, ovvero Matias Vina.

Calciomercato Roma, il Feyenoord ingaggia Marcos López: salta Vina?

Calciomercato Roma
Matias Vina©LaPresse

Chiuso da Leonardo Spinazzola e Nicola Zalewski, Matias Vina nel ruolo di esterno sinistro nel corso della stagione potrebbe avere pochissime occasioni di giocare. E così nonostante l’investimento fatto nella scorsa stagione, Tiago Pinto ha iniziato a valutare un suo possibile addio. Dovesse restare, potrebbe forse avere più possibilità da centrale di sinistra nella difesa a tre, ma nei desideri di Mourinho c’è senza dubbio l’ingaggio di un calciatore a pennello nel ruolo, magari abile in fase di impostazione.

Il Feyenoord aveva mostrato interesse per Vina e poteva anche rappresentare questa trattativa un’occasione per riavvicinarsi a Marcos Senesi. E invece il club olandese, che ha perso la finale di Conference League contro i giallorossi, sta definendo – come riportato dal giornalista Jeff Carlisle – l’ingaggio di Marcos López, terzino sinistro peruviano di 22 anni in forza al San José Earthquakes.

La firma definitiva sul contratto deve ancora arrivare, ma l’ingaggio del nazionale peruviano è ormai cosa fatta. Marcos López andrà ad occupare il posto lasciato vuoto da Tyrell Malacia: resta da capire se Vina continuerà a essere un obiettivo del Feyenoord che però al momento ha già provveduto a prendere un altro terzino sinistro.