Calciomercato Roma, Pinto sistema la difesa: firma a un passo

Il general manager della Roma ha deciso di puntellare anche il reparto arretrato con un colpo in queste ultime settimane di calciomercato

Il calciomercato in entrata per la Roma ancora non è finito. All’appello per José Mourinho mancano ancora un attaccante che possa fare a vice Abraham e un difensore centrale in grado di completare il pacchetto arretrato. Per questo motivo Tiago Pinto si sta muovendo molto per liberare gli slot davanti. In uscita, infatti, ci sono diversi esuberi per l’attacco, così come Eldor Shomurodov che, dopo un’iniziale riconferma, sembra essere vicino alla cessione. La partenza dell’uzbeko permetterebbe l’arrivo di Andrea Belotti, obiettivo di calciomercato della Roma che vuole fare le cose in grande. L’arrivo di Dybala e Wijnaldum non ha placato la sete di campioni dello Special One, che ora vuole anche il Gallo.

calciomercato roma
Tiago Pinto, general manager della Roma all’arrivo a Trigoria ©Asromalive.it

Per le retrovie, invece, il general manager sta valutando diversi nomi che il mercato può offrire. Nella lista dei possibili obiettivi ci sono Eric Bailly, che Mourinho conosce molto bene. Oltre all’ivoriano del Manchester United, c’è nella lista Evan Ndicka, centrale dell’Eintrach Frankfurt, e anche Natan del Bragantino. Il nome più caldo di tutti, però, è quello di Dan-Axel Zagadou. Il francese classe 1999 piace alla Roma per diversi motivi: in primis è giovane, è libero a parametro zero e, infine, è mancino, caratteristica ritenuta fondamentale da Mourinho che in rosa ha quattro centrali di piede destro. Proprio per dare un’alternativa nel tridente arretrato, lo Special Pone ha intenzione di prenderlo, visto che non servono esborsi per il cartellino.

Calciomercato Roma, Pinto aspetta ma Zagadou si avvicina

calciomercato roma
Dan-Axel Zagadou con la maglia del Borussia Dortmund ©LaPresse

Secondo quanto riporta Repubblica, Dan-Axel Zagadou è vicino alla Roma. Il club si è preso del tempo a causa dei tanti infortuni che lo hanno tenuto lontano dai campi in questi ultimi anni. La sua giovane e età e la sostenibilità dell’affare lo stanno spingendo verso Trigoria, dove hanno intenzione di migliorare il reparto arretrato. Prendere l’ennesimo colpo a parametro zero potrebbe essere molto importante per la Roma che fino ad ora ha speso solo 7 milioni per il cartellino di Celik.