Atalanta, UFFICIALE: nuova positività all’antidoping

Una tegola grossa quanto una casa per l’Atalanta che ha visto i nuovi esami della Nado dare esito nuovamente positivo

Nei giorni scorsi il calcio italiano era stato scosso dalla notizia della positività all’antidoping di Josè Luis Palomino. In un’analisi a sorpresa di Nado Italia, organizzazione nazionale antidoping, il difensore era risultato positivo a una sostanza vietata denominata Clostebol Metabolita. Questo ha portato alla sospensione del giocatore che era in attesa di conoscere i risultati delle controanalisi effettuate per confermare o smentire i risultati dei primi esami.

atalanta palomino doping
Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta ©LaPresse

Un vero e proprio fulmine a ciel sereno per Gasperini che di colpo ha perso uno dei suoi migliori giocatori. Il centrale, infatti, era un punto centrale nelle gerarchie del tecnico della Dea avendo giocato lo scorso anno ben 34 partite. La possibile sanzione per chi risulta positivo senz intenzionalità è di due anni. Questo è quanto riporta Sportmediaset. La stessa cosa è successa tempo fa ad Andre Onana, ex portiere dell’Ajax ora all’Inter, che è stato fermato per lo stesso motivo.

Atalanta, Palomino positivo alle controanalisi

atalanta palomino doping
Josè Luis Palomino, difensore dell’Atalanta ©LaPresse

Secondo quanto riporta l’Ansa, la Nado ha pubblicato il risultato delle controanalisi sul campione B prelevato lo scorso 5 luglio a Ciserano. Le prove effettuate nel laboratorio antidoping di Roma hanno ribadito il risultato delle prime analisi, per cui il difensore dei bergamaschi era positivo al Clostebol Metabolita, uno steroide anabolizzante. Ora bisogna aspettare solamente il verdetto del Tribunale antidoping, che deciderà per quanto tempo sospendere il giocatore.