Roma-Monza è decisiva: sorpasso prima della partita

Roma-Monza si avvicina e la panchina dei brianzoli continua a traballare. La sfida ai giallorossi sarà decisiva per il futuro di Giovanni Stroppa.

La Roma è uscita con un prezioso punto dall’Allianz Stadium, casa della Juventus. La squadra giallorossa, dopo un primo tempo anonimo che ha fatto infuriare Josè Mourinho, hanno rialzato la testa nella ripresa. Decisivo anche il cambio di modulo, con il momentaneo ritorno alla difesa a quattro, per un punto che permette alla squadra giallorossa di raggiungere quota sette punti in classifica. Il Monza invece è reduce da tre sconfitte consecutive dall’esordio assoluto in massima serie. La panchina di Giovanni Stroppa sembra essere sempre più traballante, nuova opzione per il cambio tecnico e la Roma sarà decisiva.

calciomercato Roma
Josè Mourinho ©LaPresse

Scotta la panchina di Giovanni Stroppa, dopo che il Monza ha trovato tre sconfitte in altrettante gare in Serie A. La squadra brianzola, guidata dal tandem Berlusconi-Galliani, si è mossa con decisione sul dronte del calciomercato estivo ma i risultati sul campo fanno scricchiolare sempre più la panchina del tecnico ex Crotone. I biancorossi sono alla prima, storica, partecipazione nel massimo campionato italiano e potrebbero riservare presto una novità in panchina, con il primo esonero della stagione.

Roma-Monza è decisiva: sorpasso prima della partita

Monza Roma
Giovanni Stroppa, allenatore del Monza ©LaPresse

La sfida contro la Roma sarà dunque il banco di prova decisivo per il futuro di Giovanni Stroppa. Il tecnico del Monza si gioca tutto allo stadio Olimpico e per la sua eredità spunta una nuova opzione, col sorpasso. Nelle scorse ore si era parlato di una doppia pista per raccogliere la guida tecnica del club lombardo. L’ex Sassuolo, Roberto De Zerbi oppure Roberto D’Aversa, ex Parma e Sampdoria. Ora, secondo quanto rilanciato da Repubblica, c’è il sorpasso all’orizzonte in caso di cambio panchina. Berlusconi stesso starebbe spingendo per l’opzione Davide Ballardini. L’esperto allenatore, ultima panchina quella del Genoa, sarebbe in cima alla lista dell’ex patron del Milan. Una cosa è certa: per Stroppa la sfida a Josè Mourinho sembra sempre più l’ultima chiamata per restare alla guida del Monza.