Calciomercato Roma, caso Kluivert: la reazione dei club è immediata

Il giocatore della Roma era destinato a diventare un nuovo calciatore del Fulham, ma nella notte il passaggio è stato bloccato dall’Fa

Tiago Pinto continua a muoversi in queste ultime ore di calciomercato per cercare di portare a termine gli ultimi affari per completare ala campagna estiva. Questa fino ad ora è stata molto positiva con molti giocatori di livello che sono approdati a Trigoria per abbracciare l’ambizioso progetto dei Friedkin. Il giocatore su cui tutti hanno grosse aspettative è di sicuro Paulo Dybala che ieri contro il Monza ha segnato una doppietta molto importante sia per lui che per la squadra. L’argentino, infatti, è arrivato a quota 100 gol, mente la Roma ha vinto 3-0 sui brianzoli.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

Unica nota storta della serata sono stati gli infortuni di El Shaarawy e di Kumbulla con quest’ultimo che porterà Tiago Pinto a lavorare ancora di più sul mercato. Il general manager, infatti, dovrà dare a Mourinho un nuovo difensore centrale, nonostante il tecnico non lo abbia chiesto in conferenza stampa. Oltre a questo, però, l’ex Benfica si occuperà delle cessioni con una molto importante che nella notte è sfumata. Si tratta di Justin Kluivert, attaccante olandese classe 1999 che era promesso sposo del Fulham. Oggi l’ex Ajax avrebbe dovuto svolgere le visite mediche con il club londinese, ma l’Fa ha bloccato il suo arrivo.

Calciomercato Roma, Pinto e il Fulham aspettano il report su Kluivert

Calciomercato Roma
Justin Kluivert con la maglia del Nizza ©LaPresse

La Federazione, infatti, ha bloccato il permesso di lavoro al giocatore che ora, secondo quanto riporta Gianluca Di Marzio, aspetta insieme alle due società il report sull’accaduto. La Roma e il Fulham, infatti, stanno aspettando il rapporto della Football Association che ha negato il visto a Justin. Questo, ora aspetterà nelle prossime ore di conoscere il suo destino e, soprattutto, quali sono state le criticità per il suo approdo in Premier League.