Calciomercato Roma, Pinto senza tregua: risoluzione finale

Il general manager ha deciso che per risolvere la questione di calciomercato c’è bisogno di utilizzare le maniere forti

Tra qualche ora la Roma scende in campo contro l’Udinese in Friuli, dove gli uomini di Sottil cercheranno di fare uno sgambetto a José Mourinho. L’allenatore della Roma ha preparato la sfida con i bianconeri che fino ad ora in Serie A hanno conquistato 7 punti. Una sconfitta, altrettanti pareggi e due vittorie. È questo fino ad adesso il cammino dell’Udinese nel nostro campionato. La quinta giornata è con la Roma che ha concluso nel migliore dei modi il calciomercato. Il 1° settembre c’è stato il gong finale delle trattative, con Pinto che ha operato soprattutto in uscita.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

Il general manager dell’area sportiva, infatti, ha concentrato le sue energie nella cessione degli ultimi esuberi presenti in rosa. L’ultimo giorno di trattative, infatti, Justin Kluivert ha lasciato la società dopo il suo mancato approdo al Fulham. Con i londinesi, infatti, non è stato possibile concludere l’accordo a causa del permesso lavorativo negato dalla Football Association all’olandese. Così nelle ultime frenetiche 24 ore di calciomercato, il Valencia di Gattuso si è fatto avanti per prendere in prestito il classe 1999.

Calciomercato Roma, si valuta la rescissione con Coric e Bianda

Calciomercato Roma
Ante Coric, centrocampista croato classe 1997 ©LaPresse

A Trigoria sono rimasti ancora Ante Coric e William Bianda. I due non hanno mia fatto parte dei piani di José Mourinho e secondo quanto riporta Ekrem Konur, stanno trattando con la società per la rescissione del contratto che li porterà lontani dalla Capitale. I due, infatti, sono gli unici esuberi rimasti a Trigoria e Pinto vorrebbe disfarsi di loro per risparmiare almeno l’ingaggio. Visto che nessuno, però, si è dimostrato interessato ai giocatori, la società sta valutando di interrompere il contratto con loro.