Doppietta, goleada e infortunio superato: la Roma è nel mirino

Nell’ultima partita del Ludogorets, i bulgari hanno vinto 6-0. Tanto turn over per l’allenatore che ha ritrovato un attaccante

Incassato il 4-0 dall’Udinese, la Roma deve subito reagire e rimettersi in piedi in vista degli impegni settimanali. Giovedì, infatti, i giallorossi scendono in campo contro il Ludogorets per la prima giornata del girone di Europa League. Il brusco stop in campionato deve essere dimenticato dai giallorossi, che sono chiamati a partire con il piede giusto nel torneo della Uefa. Per la Roma dovrebbero mancare ancora Georginio Wijnaldum, lungo degente, Marash Kumbulla, che ha accusato un problema muscolare nel primo tempo della partita con il Monza, e in fine El Shaarawy, accasciatosi sempre con i brianzoli.

roma ludogorets
Rui Patricio, portiere della Roma ©LaPresse

Il grande numero di partite ravvicinate non crea le migliori condizioni per preparare la sfida di Europa League, ma a causa del Mondiale in Qatar bisogna adattarsi alle condizioni attuali. La competizione della Fifa, infatti, ha causato lo stop di tutte le competizioni da metà novembre fino a gennaio, con la Serie A e gli altri campionati che torneranno nel 2023. Intanto, anche il Ludogorets è con la testa alla sfida con la Roma. I bulgari hanno partecipato spesso sia alla Champions che alla sorella minore e per questo non vanno sottovalutati.

Ludogorets-Hebar, Delev torna e fa doppietta

roma ludogorets
Spas Delev, attaccante del Ludogorets, contro l’Italia ©LaPresse

Nell’ultima giornata, il tecnico Simundza ha pensato alla Roma. Per questo motivo, l’allenatore ha utilizzato un grosso turn over fatto per permettere ad alcuni titolari di riposare. Contro l’Hebar, neopromossa della Parva Liga, sono rimasti in panchina Nedyalkov, Sisinho, Tissera, Despodov, Cowley e Shaw. In campo, invece, è sceso Spas Delev che ha segnato una doppietta contro il club di Pazardzhik. L’attaccante era ai box a causa di un infortunio che ora è riuscito a smaltire. Nel 6-0 all’Hebar, Delev ha siglato anche una doppietta che ha permesso al suo club di dilagare.