Potter al Chelsea, 7 milioni in più per il sorpasso a Mourinho

Il Chelsea ha affidato la panchina a Graham Potter, dopo l’inatteso esonero di Tomas Tuchel. Il tecnico inglese sorpassa Mourinho, balzo da 7 milioni.

Si è completato l’improvviso ribaltone sulla panchina del Chelsea, dopo l’esonero di Tomas Tuchel. Il nuovo allenatore della squadra londinese sarà Graham Potter, strappato dalla guida tecnica del Brighton. Mentre la Premier League osserva un turno di stop per omaggiare la scomparsa della Regina Elisabetta, l’operazione portata a termine dalla dirigenza Blues segna un solco importante nella storia del calcio, che comprende anche l’attuale allenatore della Roma, Josè Mourinho.

Potter Mourinho
Josè Mourinho ©LaPresse

Ha fatto rumore l’esonero di Tomas Tuchel in casa Chelsea. Il tecnico turco ha pagato fatalmente la sconfitta rimediata all’esordio in Champions League contro la dinamo Zagabria. Ora il ribaltone in panchina è completo, con l’ingaggio da parte dei Blues di Graham Potter, ex allenatore del Brighton. Il passaggio di panchina in Premier League segna un record nella storia del calcio, il tecnico inglese sorpassa anche José Mourinho. Ecco tutti i dettagli sulla vicenda.

Potter al Chelsea, 7 milioni in più per il sorpasso a Mourinho

Potter Mourinho
Graham Potter ©LaPresse

Il nuovo allenatore del Chelsea è l’inglese Graham Potter. L’ex allenatore del Brighton & Hove Albion è stato pagato una cifra vicina ai 23 milioni di euro. Il costo della clausola pagata dal Chelsea, secondo quanto riportato dal quotidiano inglese The Times, sfiora complessivamente i 25 milioni di euro. Nel dettaglio: 20 milioni di sterline per il nuovo allenatore e altri 2 milioni per liberare la squadra di cinque collaboratori dello staff del nuovo tecnico. Sull’ultimo gradino del podio c’è José Mourinho, correva l’anno 2010 quando il Real Madrid spese 16 milioni di euro per strapparlo dall’Inter, subito dopo la conquista del Triplete in casa nerazzurra. Al secondo posto c’è  Julian Nagelsmann, il Bayern Monaco spese la bellezza di 20 milioni di euro per liberarlo dal Lipsia. Potter raccoglie l’eredità tecnica di Tomas Tuchel, con il Chelsea che al momento staziona al sesto posto in Premier League.