Roma-Helsinki, un solo recupero per Mourinho

Roma-Helsinki si avvicina, giovedì sera i giallorossi torneranno allo stadio Olimpico. Josè Mourinho può contare su un solo recupero da Trigoria.

Archiviata l’importante vittoria sul campo dell’Empoli per la Roma è già tempo di pensare all’Europa League. La squadra giallorossa tra due giorni tornerà in campo allo stadio Olimpico, dopo tre gare consecutive lontano dalle mura amiche. L’impianto casalingo è pronto a regalare un nuovo pienone a Pellegrini e compagni. E la Roma è chiamata alla vittoria contro l’HJK Helsinki, non sono ammessi ulteriori passi falsi dopo l’esordio negativo sul campo del Ludogorets.

Roma Helsinki
Josè Mourinho ©LaPresse

La trasferta in terra toscana ha regalato tre punti molto importanti alla squadra di Josè Mourinho. La Roma, trascinata da un Paulo Dybala in versione deluxe, ha sbrigato la pratica Empoli per 1-2. Ora la missione della squadra giallorossa è quella di ritrovare la vittoria anche in Europa League, la sconfitta sul campo del Ludogorets complica i piani dello Special One, unico risultato possibile dopodomani è la vittoria per sperare nella vetta del girone C. Ecco perché tante attenzioni si rivolgono all’infermeria giallorossa, Mourinho può contare su un solo recupero in queste ore.

Roma-Helsinki, un solo recupero per Mourinho: le ultime da Trigoria

Roma Helsinki
Rick Karsdorp ©LaPresse

L’infermeria giallorossa è piuttosto affollata. A partire dai lungodegenti Darboe e Wijnaldum, passando per Kumbulla ed El Shaarawy alle prese con guai muscolari ma non solo. Nella trasferta di Empoli si è rivisto, almeno in panchina Nicolò Zaniolo, mentre non sono partiti con la squadra Nicola Zalewski e Rick Karsdorp. Secondo quanto scritto su Twitter dal giornalista Emanuele Zotti, Josè Mourinho recupera integralmente solo il terzino olandese. L’ex Feyenord ha svolto l’intera seduta in gruppo ed è pronto a tornare a disposizione dello Special One sull’out di destra. Mentre l’esterno italo-polacco ha svolto anche quest’oggi un programma di lavoro differenziato, la sua convocazione rimane in bilico e potrebbe costringere Leonardo Spinazzola agli straordinari sulla corsia mancina, con l’opzione Matias Vina per il tecnico portoghese.