Roma-Helsinki, out nell’ultimo allenamento: le scelte di Mourinho

L’allenatore della Roma ha deciso di fare qualche modifica in vista della partita contro l’Helsinki di domani sera in Europa League

Domani alle 20.45 la Roma scende in campo contro l’Helsinki per la seconda giornata di Europa League. I giallorossi dovranno sfidare gli scandinavi dopo la vittoria sull’Empoli di lunedì che ha spento le voci create intorno alla squadra dopo soli due stop. Su questo si è fermato Mourinho nella conferenza stampa post partita con i toscani, mentre oggi, alla vigilia di quella con i finlandesi, ha dato qualche indicazione sulla tattica che sceglierà. Nella prima partita la Roma è stata fermata 2-1 dal Ludogorets che ha vin to a Razgrad. Questa seconda partita sarà molto importante per mettere punti in tasca.

roma helsinki
I giocatori della Roma mentre si allenano a Trigoria in vista di Roma-Helsinki ©Asromalive.it

Nella conferenza stampa con i giornalisti sono state diverse le domande sulla scelta tattica che avrebbe fatto Mourinho. Intanto, di sicuro non ci sarà Nicola Zalewski che nello scorso fine settimana ha accusato un problema muscolare e per questo non è sceso in campo contro l’Empoli. Solo affaticamento per il polacco che non giocherà in Europa League. Al suo posto, quindi ci sarà Leonardo Spinazzola e difficilmente si vedrà in campo dal primo minuto Matias Vina. Vista la presenza in conferenza stampa, invece, ci sarà Zaniolo, che ha smaltito il problema alla spalla.

Probabili formazioni Roma-Helsinki, la decisione su Camara

roma helsinki
Rui Patricio, Mile Svilar e Pietro Boer a Trigoria durante la seduta in vista di Roma-Helsinki ©Asromalive.it

Proprio come ha affermato José, Nicolò Zaniolo giocherà titolare domani anche se non avrà i 90 minuti nelle gambe. Stesso destino per Mady Camara. L’ex Olympiacos non è pronto fisicamente e non è ancora in condizione di poter sostenere 90 minuti interi di partita. Il centrocampista, però, sta imparando il modo di giocare che chiede Mourinho e domani sarà in campo. Infine, un’altra indicazione tattica riguarda la difesa. Lo Special One, infatti, ha affermato che due dei tre difensori titolari scenderanno in campo. Possibile che scenda Cristante dietro, così come che Mou torni alla difesa a quattro.. Sicuro del posto sarà Rui Patricio, che è il portiere titolare secondo Mourinho. Possibile 4-2-3-1, quindi, per la Roma. Ecco le probabili formazioni:

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Cristante, Ibanez; Celik, Pellegrini, Camara, Spinazzola; Dybala, Zaniolo; Belotti. All. Mourinho

Helsinki (3-5-2): Hazard, Hoskonen, Tenho, Raitala; Soiri, Boujellab, Vaananen, Lingman, Browne; Abubakari, Hostikka. All. Koskela