Roma, “assist” ai tifosi dai Friedkin: inizia il countdown

Tra pochi giorni comincerà il piano del presidente della Roma, che ha intenzione di dare vita a nuove attività per i tifosi

I piani di Dan e Ryan Friedkin di portare la Roma sempre di più al successo cominciano a prendere forma e a diventare più concreti. Nei mesi scorsi, infatti, non si è fatto altro che parlare dell’Opzione pubblica di acquisto che Dan ha deciso di iniziare per cercare di raggruppare almeno il 95% delle azioni e dare vita al delisting. La cifra permette l’uscita dalla Borsa, che sembrava dare più problemi alla nuova proprietà che benefici. Abbandonare Piazza Affari, infatti, permetterà alla Roma di snellire il processo decisionale interno e di risparmiare ogni anno.

friedkin roma assist club delisting
Dan e Ryan Friedkin, presidente e vice presidente della Roma ©LaPresse

Per portare a termine questo progetto, però, è stato necessario l’aiuto di tutti i tifosi proprietari dei titoli giallorossi che sono stati raggruppati da Dan. Nell’ultimo giorno è stata raggiunta e anche superata la cifra necessaria per uscire dalla Borsa, mentre qualche giorno fa è arrivato il comunicato ufficiale della Roma che ha acquisito le restanti azioni. I Friedkin, quindi posseggono tutto il pacchetto azionario e dal 14 settembre hanno dato il via all’uscita dalla Borsa. Una nuova era che comincia dopo 22 anni, quando Sensi decise di cominciare questo cammino.

Roma, aperte le registrazioni all’Assist Club: il programma per chi ha venduto le azioni

friedkin roma assist club delisting
Ryan Friedkin durante i festeggiamenti per la vittoria della Conference League ©Ansa Foto

Con un annuncio ufficiale sul proprio sito, la Roma ha reso noto che è cominciato il periodo di registrazione all’Assist Club. così è stato denominato il programma di fidelizzazione per i tifosi che hanno venduto le loro azioni. Oggi è cominciato il conto alla rovescia che si concluderà tra una settimana con il via al progetto organizzato dai Friedkin per ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile l’uscita dalla Borsa.