Calciomercato Roma, non c’è il lieto fine: via a giugno

Calciomercato Roma, non c’è il lieto fine: a giugno sarà probabilmente addio con Tiago Pinto deciso a risparmiare sull’ingaggio

Domani Tiago Pinto sarà a Trigoria dopo una settimana di sosta. Il gm della Roma è stato in Portogallo, a casa sua, a ricaricare le pile. Da adesso in poi il lavoro sarà tanto e oltre gli impegni della squadra ci sono anche quelli societari che lo vedranno in prima linea in tutte quelle che sono le situazioni di rinnovo. Vi abbiamo spiegato questa mattina la situazione attorno a Matic e Zaniolo, ma ce ne sono altre in ballo.

Calciomercato Roma
©LaPresse

Con Cristante è già stato trovato un accordo che dovrebbe essere reso ufficiale a breve per un prolungamento fino al 2027. Da valutare anche quello di Zalewski soprattutto per lo stipendio dell’esterno. Mentre per gli altri in scadenza nel 2024 – Rui Patricio e Spinazzola – i colloqui dovrebbero iniziare a breve e le sensazioni ovviamente sono positive. Meno positive invece arrivano per un altro elemento che ha un contratto fino al prossimo 30 giugno: El Shaarawy.

Calciomercato Roma, l’idea di Pinto

Calciomercato Roma
Stephan El Shaarawy ©LaPresse

L’obiettivo ovviamente è cercare di risparmiare dove è possibile. E l’idea di Pinto – secondo quanto riportato da Il Messaggero in edicola questa mattina – sarebbe bella di farlo intanto con Coric e Bianda, che sono fuori rosa e che non hanno trovato una sistemazione, ma anche per il Faraone non dovrebbe esserci il lieto fine: sei i milioni lordi il peso a bilancio dell’esterno offensivo. Insomma, una cifra che probabilmente servirà in altre situazioni dentro la rosa della Roma.

Il quadro quindi è servito e le intenzioni si cominciano decisamente a delineare. Detto questo, è normale anche dire sottolineare che le cose possano comunque cambiare da qui alla prossima estate. Ma le direzioni sembrano andare tutte verso un addio.