Roma, test decisivo Dybala: può tornare prima del Mondiale

L’attaccante della Roma svolgerà una risonanza magnetica per verificare la situazione dell’infortunio alla coscia e del suo recupero

Il recupero di Paulo Dybala sembra avvicinarsi sempre di più. L’attaccante della Roma si sottoporrà a nuovi esami per verificare la situazione dell’infortunio alla coscia sinistra, rimediato durante la gara con il Lecce. proprio il mancino della Joya ha regalato ai giallorossi il gol della vittoria su calcio di rigore. Dagli undici metri, l’ex Palermo non ha tremato e ha trafitto Falcone, ma non senza problemi. Il numero 21, infatti, subito dopo aver siglato il penalty ha accusato un problema muscolare che lo ha costretto ad uscire.

Roma, test decisivo Dybala: può tornare prima del Mondiale
Paulo Dybala al momento dell’infortunio contro il Lecce ©LaPresse

Dybala sembrava destinato a rientrare a pieno regime solamente nel 2023, ma negli ultimi giorni la situazione sembra essere migliorata. Paulo, infatti, sta accorciando i tempi per rientrare in tempo per il Mondiale in Qatar con l’Argentina. Scaloni sta aspettando notizie per sapere se può contare su di lui oppure riservare la sua convocazione a qualcun altro. Dello stesso destino è anche José Mourinho, che non vuole rinunciare troppo a lungo a uno dei suoi protagonisti, che si è dimostrato incisivo dall’inizio della stagione fino ad ora.

Roma, esame per Dybala: entro sabato risonanza magnetica

Roma, test decisivo Dybala: può tornare prima del Mondiale
Paulo Dybala, attaccante della Roma ©LaPresse

Tra domani e dopodomani, Paulo dovrà svolgere una risonanza magnetica per verificare l’entità dell’infortunio. In caso di miglioramenti l’argentino potrebbe cominciare ad allenarsi. anche con il pallone, per tornare al più presto a pieno regime. Nel mirino c’è la partita con il Torino, a cui Dybala vuole prendere parte. Tornare per la partita con i granata è l’obiettivo dell’argentino che potrebbe mettersi in mostra anche per Scaloni. Giocando contro gli uomini di Juric dimostrerebbe a Scaloni di essere tornato per diventare una pedina fondamentale anche per la Seleccion. La notizia è riportata da Jacopo Aliprandi del Corriere dello Sport.