Calciomercato Roma, doppio sostituto immediato: Pinto sfida mezza Serie A

Calciomercato Roma, continuano le valutazioni di Tiago Pinto per il degno erede. Addio in estate e doppio nome nel mirino.

Le attuali difficoltà dei giallorossi hanno certamente aiutato a distratte dalle tante altre vicende attualmente inerenti il mondo del calcio. I media tutti sono infatti giustamente orientati su quel Mondiale in Qatar che sta causando da tempo non poche discussioni sul piano politico ma anche per aspetti più squisitamente calcistici. Si pensi al denunciato gelo di Cristiano Ronaldo rispetto ad alcuni connazionali, così come la bomba mediatica generata dalle sue recenti parole in queste ore circa il trattamento nei suoi confronti da parte dei Red Devils.

Calciomercato Roma, Tiago Pinto
Tiago Pinto ©LaPresse

Come visto, tutto ciò si è in parte riverberato anche nel mondo Roma, reduce da una parentesi complicata e generatrice di aneliti e speranze (ma anche molti timori) circa un 2023 per il quale si spera di pitersi aggrappare ad alcune rinascite. Questo a partire dal rientro definitivo di Paulo Dybala, in grado di produrre in soli 20 minuti, a detta di Mourinho, molto più di quanto fatto nelle ultime partite dalla compagine tutta. A ciò si aggiunga anche il non meno atteso rientro di Gini Wijnaldum, mai davvero in grado di potersi mettere a disposizione di Mourinho e dei suoi nuovi compagni.

Calciomercato Roma, Vicario e non solo per il post Rui Patricio

Calciomercato Roma, Guglielmo Vicario
Guglielmo Vicario ©LaPresse

Una certa attenzione, Cristiano Ronaldo a parte, è poi generata anche dalle attuali vicende di mercato, alla luce di quelli che potrebbero essere i possibili grimaldelli cercati da Pinto per aprire le serrature di una guarigione attesa quanto necessaria. A gennaio si potrebbe assistere certamente a qualche novità ma non risulti prematuro l’annunciare mosse e valutazioni anche per la prossima estate.

Questo non significa fare voli pindarici o considerare questa stagione come ormai senza speranze. La classifica, il carisma del mister e l’importanza dei giocatori lascia intendere come tutti gli obiettivi inizialmente posti dal club siano ancora raggiungibili. Al contempo, serviranno però lungimiranza e idee per migliorarsi anche in ottica futura. Su tale fronte, non sfugga quanto raccolto da Pagine Romanista circa i possibili rinforzi in porta.

Dopo due anni, infatti, Rui Patricio potrebbe lasciare la Capitale, i cui pali sono stati difesi fin qui con saggezza e dignità, al netto di qualche sbavatura giustificabile anche per personaggi di grande carisma e conoscenza come lui. Tra i papabili sostituti, si parla da tempo di Guglielmo Vicario, il cui interesse capitolino sarebbe solido e confermato.

Oltre all’estremo difensore dell’Empoli, però, non sfugga anche il nome di Marco Carnesecchi dell’Atalanta, attualmente in prestito alla Cremonese e del quale vi avevamo già parlato in esclusiva insieme al prima citato. Il ventiduenne piace non poco a Pinto e tanti altri club ma al momento a Bergamo non sembrano intenzionati a privarsene una volta esaurita l’esperienza con i Grigiorossi. Nomi suggestivi e intriganti, destinati a continuare a far gola a tante big di A e non solo.