Calciomercato Roma, ❌ pugno duro Pinto: salta l’affare 🤝

Il general manager della Roma non ha alcuna intenzione di cedere alle richieste del club che vorrebbe rispettare le richieste del portoghese

Il calciomercato per la Roma è diventato un terreno scivoloso dopo che la Uefa ha imposto le sue restrizioni al club. In estate, per rimanere nei paletti dell’organo calcistico europeo, Tiago Pinto ha dovuto mettere in campo tutta la sua esperienza. grazie a questa, e all’aiuto di Mourinho, sono arrivati ben sette calciatori per circa 8.2 milioni. Il grosso della spesa, però, è stato fatto per Zeki Celik, pagato 7 milioni dal Lille. Il restate milione e duecentomila euro è stato speso per il prestito di Mady Camara.

Calciomercato Roma, ❌ pugno duro Pinto: salta l'affare 🤝
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

Tutti gli altri sono arrivati a parametro zero o in prestito come Georginio Wijnaldum, preso dal Paris Saint-Germain per rinforzare il centrocampo della Roma. Un occhio di riguardo è stato dedicato anche alle cessioni, con Pinto che ha potuto mettere da parte un bel gruzzoletto. Vendere giocatori e chiudere il bilancio in positivo è più importante che mai e per questo Tiago Pinto ha deciso di utilizzare il pugno duro per una cessione. Il general manager della Roma, infatti, ha fissato il prezzo per il calciomercato invernale, ma il club interessato potrebbe non cedere.

Calciomercato Roma, il Valencia vuole riscattare Kluivert

Calciomercato Roma, ❌ pugno duro Pinto: salta l'affare 🤝
Justin Kluivert, attaccante della Roma in prestito al Valencia ©LaPresse

Come riporta Il Tempo, il Valencia è interessato a riscattare Justin Kluivert. Gennaro Gattuso è soddisfatto delle prestazioni dell’olandese, che è in prestito al club spagnolo. Per acquistarlo definitivamente, però, Tiago Pinto chiede almeno 10 milioni che sarebbero utili per il bilancio giallorosso. Il club della Liga, però, non ha alcuna intenzione di spendere quei soldi a gennaio e l’affare potrebbe essere rimandato a giugno.