Calciomercato Roma, sorpresa in serbo: l’erede di Smalling

Il difensore della Roma è il pilastro del reparto arretrato giallorosso che va rinforzato in questa finestra di calciomercato invernale

In questi giorni si sta giocando il Mondiale in Qatar, che per la prima volta si disputa in inverno. La decisione della Fifa è stata presa dopo una valutazione delle condizioni di gioco. Giocare in estate nel Paese della Penisola Araba avrebbe comportato diversi rischi, soprattutto a causa delle temperature elevate e per questo l’organo del calcio mondiale ha deciso di giocare nei mesi freddi. Un esperimento importante, che potrebbe cambiare il volto della competizione in futuro.

Calciomercato Roma, sorpresa in serbo: l'erede di Smalling
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

Il Mondale si sta rivelando anche una grande occasione per visualizzare e studiare qualche giocatore in ottica di calciomercato, che si avvicina sempre di più. A gennaio, infatti, c’è la finestra invernale per le trattative e tutti i direttori sportivi o general manager si stanno attivando. Anche Tiago Pinto potrebbe trovare l’occasione giusta per rinforzare la rosa con il nuovo anno e per questo sta guardando con interesse alla World Cup. I reparti da migliorare sono diversi, ma in primis c’è da risolvere la questione Karsdorp. Poi, viste le necessità, si potrà migliorare anche la difesa dove Mou chiede da tempo un rinforzo.

Calciomercato Roma, Pavlovic per il dopo Smalling

Calciomercato Roma, sorpresa in serbo: l'erede di Smalling
Strahinja Pavlovic, difensore della Serbia ieri contro il brasile ©LaPresse

La Gazzetta dello Sport ha cercato di dare un consiglio a Tiago Pinto. La rosea, infatti, ha sottolineato come la Roma potrebbe sostituire Smalling con un investimento importante in  estate. Si tratta di Strahinja Pavlovic, difensore centrale classe 2001 del Salisburgo, prossimi avversari di Europa League. Il ventunenne ha buone caratteristiche e potrebbe andare a sostituire il difensore inglese in estate. Per ora, però, Pavlovic si sta impegnando in Qatar, giocando come terzo di sinistra nella Nazionale serba.