ESCLUSIVO | Petrucci (Radio Gaucha): “Ecco il prezzo di Cardoso, Roma perfetta ad una condizione”

Asromalive.it ha intervistato il giornalista Pedro Petrucci per conoscere meglio Johnny Cardoso, nome caldo di calciomercato

Entrato in orbita Serie A ormai da diverse settimane, il nome di Johnny Cardoso nelle ultime quarantotto ore è stato accostato anche alla Roma. Nato in New Jersey, ma di origini italiane, il centrocampista 21enne ha avviato le pratiche per il passaporto italiano, requisito indispensabile per poter approdare nella Capitale già a gennaio. Per conoscere meglio il ragazzo e il calciatore Cardoso, Asromalive.it ha intervistato Pedro Petrucci, giornalista di Radio Gaucha e di Gaucha ZH, che segue da vicino le vicende dell’Internacional de Porto Alegre.

ESCLUSIVO | Petrucci (Radio Gaucha): "Ecco il prezzo di Cardoso, Roma perfetta ad una condizione"
Cardoso ©LaPresse

“Johnny ha i genitori brasiliani, ma è nato a Denville, nel New Jersey, dove risiedeva la sua famiglia, il 20 settembre del 2001. Per via dell’attentato terroristico alle Torri Gemelle e per la paura che c’era nel Paese, a dicembre sono tornati in Brasile. Nonostante sia nato negli USA, lui è cresciuto a Criciuma, regione dello stato di Santa Catarina vicina a Porto Alegre. Sua madre, Graziela Puccini, ha origini italiane e per questo può prendere il passaporto. Da piccolo ha giocato a futsal fino a 11 anni, quando ha optato per il calcio. Dopo un passaggio nell’Avai, ha fatto le giovanili nel Criciuma. È arrivato all’Internacional nel 2019, a 18 anni. Inizialmente giocava come centrocampista offensivo, quasi attaccante, poi è stato spostato più indietro. Johnny è molto bravo in marcatura e sfrutta al meglio la sua statura (1,87 metri) per dominare nel gioco aereo. Grazie alla sua versatilità tattica, può svolgere diverse funzioni a centrocampo”.

Calciomercato Roma, Petrucci su Cardoso: “Mourinho sa cosa serve”

ESCLUSIVO | Petrucci (Radio Gaucha): "Ecco il prezzo di Cardoso, Roma perfetta ad una condizione"
Mourinho ©LaPresse

Archiviate le tematiche biografiche, il discorso di Pedro Petrucci si è spostato sulla stretta attualità. “Se è pronto per l’Europa? Johnny gioca già da diverso tempo nella prima squadra dell’Inter, anche se è diventato titolare inamovibile solo nel secondo semestre del 2022. Credo che potrebbe rimanere ancora un po’ in Brasile per arrivare al calcio europeo più maturo”. In Italia si parla anche della Roma, un club con proprietari americani e con una grande tradizione di calciatori brasiliani. “La Roma può essere la destinazione perfetta, se sapranno essere pazienti con lo sviluppo del giocatore. Sicuramente Mourinho lo sa bene. La Roma dall’Internacional ha preso un campione come Paulo Roberto Falcao, ma, nonostante le origini simili, etichettarlo come “nuovo Falcao” sarebbe estremamente esagerato. È difficile immaginare che possa scalzare immediatamente Camara, Cristante e Matic, però ha potenziale per crescere in futuro”.

Calciomercato Roma, Petrucci: “L’Internacional deve vendere, ecco il prezzo”

ESCLUSIVO | Petrucci (Radio Gaucha): "Ecco il prezzo di Cardoso, Roma perfetta ad una condizione"
Pinto ©LaPresse

Con l’Internacional, che detiene il 100% del cartellino, il calciatore ha un contratto in scadenza a dicembre 2024. “Sì, l’Inter però ha bisogno di vendere un giocatore per chiudere i conti del 2022 e Johnny è un giovane con potenziale di vendita. Il prezzo si aggira tra i 6 e gli 8 milioni di euro“. Prima di congedarsi, Petrucci ci ha tolto anche qualche curiosità su Cardoso. “Il suo vero nome è Joao Lucas. Viene chiamato Johnny, che sarebbe il nostro Joãozinho, perché è nato negli USA. C’è una cosa molto curiosa da segnalare. Nel caso in cui dovesse ottenere la cittadinanza italiana, potrebbe scegliere di giocare per tre Nazionali: Brasile, Italia e USA. Nel caso in cui fossero interessate, ovviamente. Con la maglia degli States per ora ha disputato solo amichevoli e partite delle giovanili. Non essendo stato convocato per la Coppa del Mondo, è ancora libero di giocare per altre selezioni nazionali”.