Calciomercato Roma, ritorno da sogno: “Non si sa mai”

Calciomercato Roma, l’ex non dimentica il giallorosso e non esclude il ritorno. Ecco l’annuncio ufficiale dopo la cessione a titolo definitivo

Rivelazione ufficiale ed apertura ad un ritorno alla Roma nel prossimo futuro. Il calciatore, ceduto in estate a titolo definitivo, dimostra di non aver dimenticato quanto vissuto in casa giallorossa. Ecco le parole rilasciate in diretta, col retroscena su José Mourinho ed il sogno per nulla celato di un futuro ritorno nella Capitale. Il diretto interessato gioca a carte scoperte in ottica calciomercato: “Non si sa mai

Calciomercato Roma, ritorno da sogno: "Non si sa mai"
Tiago Pinto ©LaPresse

Roma per molti è casa ed in questa occasione verrebbe da dire: Roma, dolce Roma. L’ex giallorosso non dimentica quanto vissuto a Trigoria e lancia una candidatura al ritorno nella Capitale. A Trigoria è arrivato da bambino e dopo aver svolto tutta la trafila nelle giovanili della squadra giallorossa ha debuttato due anni fa con la prima squadra. Nella finestra di calciomercato estivo c’è stato il suo addio a titolo definitivo, la sovrabbondanza nel ruolo lo hanno visto lasciare la Capitale dopo tanti anni, ma il diretto interessato non esclude il ritorno.

Calciomercato Roma, Riccardo Calafiori sogna il ritorno a Trigoria

Calciomercato Roma, ritorno da sogno: "Non si sa mai"
Riccardo Calafiori ©LaPresse

Ad esporsi è stato il terzino sinistro classe 2002, Riccardo Calafiori. Il giovane è stato ceduto in estate al Basilea. Il laterale ha lasciato la squadra giallorossa con la formula della cessione a titolo definitivo, ma non esclude il ritorno di fiamma. Ecco le sue parole rilasciate nella diretta Twitch del programma Cronache di Spogliatoio, sull’esperienza in giallorosso: “Era il mio sogno, l’ho anche coronato, ho giocate tante partite, vissuto tante belle serate, non dimenticherò mai quel gol con lo Young Boys.” Su Mourinho: “Se fai bene ti fa i complimenti altrimenti ti dice dove hai sbagliato. Ma non mi ha messo la croce addosso. Lui usa bastone e carota, a volte ti fa rosicare, ma vuole vedere la reazione.” Sull’addio: “Diciamo che non è detto che sia un addio definitivo, non si sa mai, può succedere di tutto.” Sul futuro: “”Ho due immagini: tornare in Italia, magari nella Roma, oppure il mio sogno sarebbe giocare in Premier. Mi piace molto il West Ham o Chelsea.”