Calciomercato Roma, gioco d’incastri: il tradimento ha un prezzo

La Roma si prepara al meglio in vista del calciomercato invernale che comincia tra poco meno di un mese nei primi di gennaio

Manca un mese all’arrivo di gennaio e poi ci sarà anche il gong virtuale che sancisce l’inizio del calciomercato invernale. La Roma, come molti atri club, ha cominciato a muoversi da tempo per donare a Mourinho i migliori profili per rinforzare la rosa. Tiago Pinto, infatti, ha il compito di andare a colmare le lacune individuate da José nel corso della prima parte di stagione. Le problematiche non sono poche, ma almeno quelle dell’attacco sono tate tamponate con l’arrivo di Ola Solbakken.

Calciomercato Roma, gioco d'incastri: il tradimento ha un prezzo
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

L’attaccante norvegese è stato preso a parametro zero dopo un lungo corteggiamento. Nessun esborso di soldi per i giallorossi, che devono stare attenti ai paletti Uefa. A causa delle imposizioni dell’organo calcistico europeo, infatti, Pinto ha le mani legate e non può spendere troppi soldi. Per questo motivo, fondamentali saranno le cessioni, che permetteranno di avere un po’ di liquidità in più.

Per questo motivo, il general manager sta valutando dove andare a piazzare quegli esuberi presenti nella Roma. Ci sono alcuni giocatori che Mourinho utilizza con il contagocce che potrebbero partire per lasciare spazio a qualche altro innesto. Uno di questi è Eldor Shomurodov, attaccante ex Genoa che fino ad ora ha giocato 6 partite senza segnare nessun gol.

Calciomercato Roma, la Samp vuole Shomurodov

Calciomercato Roma, gioco d'incastri: il tradimento ha un prezzo
Eldor Shomurodov, attaccante della Roma ©laPresse

L’uzbeko comunque ha qualche estimatore in Serie A. Come riporta la Gazzetta dello Sport, sulle sue tracce c’è la Sampdoria, che sta pensando di prendere l’ex Genoa in caso Caputo partisse. L’affare potrebbe avvenire a titolo temporaneo, ma ci sono prima delle questioni. La più importante riguarda l’ingaggio del giocatore, per cui sarebbe necessaria una partecipazione della Roma. Un’altra, poi, riguarda l’integrità fisica di De Luca, che Stankovic vuole valutare prima di prendere l’attaccante giallorosso.