Calciomercato Roma, Pinto gelato: la reazione di Mourinho

Lo Special One ha spiazzato il general manager della Roma per quanto riguarda un acquisto di calciomercato che comincia tra un mese

Manca meno di un mese all’inizio del calciomercato e la Roma ha già ufficializzato il primo colpo. Nei giorni scorsi, infatti, i giallorossi hanno comunicato al mondo calcistico l’ingaggio di Ola Solbakken, attaccante ventiquattrenne del Bodo/Glimt. Dopo un lungo corteggiamento, iniziato la scorsa stagione dopo le sfide di Conference League, Mourinho è riuscito ad ottenere il giovane esterno. Questo, proprio nella competizione vinta dai giallorossi, è riuscito a dimostrare tutte le sue qualità convincendo lo Special One.

Calciomercato Roma, Pinto gelato: la reazione di Mourinho
Tiago Pinto e Mourinho ©LaPresse

Il tecnico portoghese, poi, è dovuto scendere in campo per convincere a sua volta il giocatore ad accettare la Roma, viste le tante squadre sulle sue tracce. Ola era finito nel mirino del Napoli, del Benfica e dell’Eintracht Frankfurt. Grandi club, ma che non possono vantare la presenza in panchina dello Special One. Il suo intervento, infatti, è stato fondamentale per portare nella Capitale il norvegese, o quasi. Solbakken, infatti, non può ancora approdare a Roma a causa degli attriti presenti tra le due società, con i nordici che non hanno ancora perdonato la rissa di Conference League. Per questo ha negato il nulla osta al classe 1998 che non può allenarsi con il suo nuovo club.

Calciomercato Roma, Solbakken si allena da solo con gli schemi di Mourinho

Calciomercato Roma, Pinto gelato: la reazione di Mourinho
Ola Solbakken, attaccante della Roma ©LaPresse

Come riporta Il Corriere dello Sport, infatti, Ola Solbakken non si unirà alla Roma fino al 2 gennaio. Il suo contratto con il Bodo/Glimt finirà il 31 dicembre e lui si unirà al club solo dopo le vacanze. Fino a quel momento, l’attaccante si allenerà da solo, ma svolgendo delle sedute specifiche inviate proprio dalla Roma. Sarà uno studio sia pratico che teorico. Mentre i preparatori hanno studiato una serie di esercizi e una dieta per arrivare pronto a gennaio (l’ultima partita giocata è stata il 13 novembre), Mourinho ha inviato gli schemi tattici da imparare.