Roma, Wijnaldum rientra in anticipo: la data della prima convocazione

L’allenatore della Roma è felice perché un suo giocatore potrebbe tornare a disposizione prima del tempo previsto

La Roma in questi giorni è pronta per completare il ritiro in vista dell’inizio del campionato. José Mourinho, infatti, oltre alla tournée in Giappone, in cui non sono arrivati risultati brillanti, ha deciso di organizzare un ritiro in Portogallo. In questo modo, lo Special One vuole permettere a Pellegrini e compagni di ritrovare la miglior forma possibile dopo tutti questi giorni di stop.

Roma, Wijnaldum rientra in anticipo: la data della prima convocazione
Georginio Wijnaldum, centrocampista della Roma ©LaPresse

Il Mondiale in Qatar è quasi volto al termine e tutti i club si stanno organizzando in vista del ritorno in campo. Per la Roma ci sarà il 4 gennaio, giorno in cui ad affrontare Pellegrini e compagni sarà il Bologna. I rossoblù saranno i primi avversari del 2023 nello Stadio Olimpico che non mancherà di spingere come sempre i suoi giocatori.

In vista della partita, il tecnico portoghese spera anche di recuperare qualche giocatore che in questi giorni è ancora ai box. Quello più in dubbio di tutti è Paulo Dybala, che in realtà sta bene, ma impegnato proprio nel torneo della Fifa. La sua Argentina è alle semifinali con la Croazia e bisogna vedere se raggiungerà la finale. Un altro giocatore che tutti stano aspettando è Georginio Wijnaldum, assente dalla seconda metà di agosto.

Roma, Wijnaldum può tornare con il Bologna

L’olandese sta lavorando per recuperare al meglio dalla frattura della tibia causata da un intervento di gioco irruento di Felix Afena-Gyan. Da quel giorno, l’ex Paris Saint-Germain ha aggiornato passo passo i tifosi sulle sue condizioni che ora sembrano abbastanza buone. Come riporta Pazzidifanta.com, l’olandese può tornare disponibile proprio contro il Bologna.

Roma, Wijnaldum rientra in anticipo: la data della prima convocazione
José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

La sua partenza dal primo minuto è piuttosto improbabile, ma almeno tornerebbe in panchina al fianco di José. Una notizia non da poco per il trentaduenne e per tutti i tifosi giallorossi, che sperano solo di poterlo rivedere in campo dopo tutto questo tempo.