Salisburgo-Roma, l’ex porta via il top player: difesa saccheggiata

Salisburgo-Roma si avvicina, gara valida per i play-off di Europa League. L’ex tecnico saccheggia la difesa, top player messo nel mirino

La ripartenza stagionale è dietro l’angolo in casa Roma. Il 4 gennaio la squadra giallorossa tornerà a giocare tra le mura amiche dell’Olimpico, stadio ancora una volta tutto esaurito per la squadra di Josè Mourinho. Il primo impegno dell’anno solare vedrà i giallorossi ospitare il Bologna di Thiago Motta, per la sedicesima giornata di Serie A. A febbraio si riaprirà anche il palcoscenico dell’Europa League, con la sfida agli austriaci del Salisburgo.

Salisburgo-Roma, l'ex porta via il top player: difesa saccheggiata
José Mourinho ©LaPresse

Il primo atto della sfida, valido per la conquista degli ottavi di finale dell’Europa League, è in programma in Austria. La squadra della Red Bull è capolista nel proprio campionato ed ospiterà la Roma il 16 febbraio. In palio l’accesso agli ottavi di finale della competizione, mentre la stagione della Bundesliga austriaca riprenderà cinque giorni prima della sfida europea. Ma il Salisburgo dovrà fare i conti in uscita con la finestra di calciomercato invernale.

Salisburgo saccheggiato: l’ex tecnico Marsch porta Wober in Premier League

Il Leeds, guidato dall’ex tecnico del Salisburgo, lo statunitense Jesse Marsch è pronto allo scippo nella difesa austriaca. Secondo quanto riportato in Inghilterra dal sito Leeds-Live.co.uk l’ex allenatore degli austriaci è pronto a strappare il top player del pacchetto arretrato della squadra guidata oggi dal giovane Matthias Jaissle.

Salisburgo-Roma, l'ex porta via il top player: difesa saccheggiata
Maximilian Wober con la maglia dell’Austria ©LaPresse

Il Leeds è pronto a chiudere l’operazione Maximilan Wober con gli austriaci. Il club inglese, attualmente quattordicesimo in Premier League, è ad un passo dalla firma del difensore 24enne. Proprio l’ex tecnico è decisivo in questa operazione, fu lui a volerlo al Salisburgo nel 2019, facendolo arrivare dopo pochi mesi al Siviglia. Con la maglia della Red Bull il difensore ha totalizzato 125 presenze e 9 reti in quattro stagioni, confermandosi come top player nel pacchetto arretrato della squadra austriaca. Un nuovo problema alle porte per il tecnico del Salisburgo, che si vede scippato di uno dei suoi migliori interpreti difensivi dall’ex allenatore.